2021

Una donna davanti al suo negozio di fianco ad una cartello con la scritta «open».

Il clima imprenditoriale resta favorevole

(05.05.2021) Creare un’impresa resta un obiettivo per molti svizzeri. Malgrado la crisi del coronavirus, il 7,3% della popolazione attiva interrogata nel 2020 dalla Scuola universitaria professionale di gestione di Friburgo (HEG-FR) desidera costituire un’impresa nei prossimi tre anni.
Una donna lavora al computer alla sua scrivania.

I lavoratori svizzeri godono di maggior autonomia

(05.05.2021) I lavoratori svizzeri sono più liberi sul posto di lavoro. Secondo uno studio dell’Ufficio federale di statistica (UST), la quota di persone occupate che gode di una grande autonomia raggiunge il 60,4%. Questa proporzione è del 50,6% nell’Unione europea.
Immagine di illustrazione del Coronavirus

Corona: quello che le imprese devono sapere

(update 28.04.2021) Questa pagina viene regolarm ente aggiornata con gli ultimi sviluppi relativi all'epidemia di coronavirus che riguardano le aziende. Presenta inoltre tutte le misure attualmente in vigore per sostenere le PMI svizzere.
Una donna con un tablet in mano.

Imprese famigliari: le donne faticano ad imporsi

(28.04.2021) Le donne incontrano delle difficoltà nel trovare il loro posto in seno alle imprese famigliari. Secondo lo studio "La successione al femminile" dello studio di audit e di consulenza PwC, un terzo delle donne nate in una famiglia di imprenditori non riveste alcun ruolo nella società dei genitori e fa carriera altrove.
Un persona anima una riunione tenendo un pennarello in mano.

Le società si preparano per gestire meglio i loro talenti

(28.04.2021) Le imprese svizzere prevedono una carenza di personale altamente qualificato. Secondo lo swissVR Monitor I/2021 dello studio di audit e di consulenza Deloitte e della Scuola universitaria specializzata di Lucerna, il 59% degli interpellati reputa che sarà più difficile assumere talenti in futuro.
Veduta del Pont Bessière a Losanna sotto un cielo radioso.

Per le FMI i segnali sono positivi in Svizzera

(21.04.2021) La Svizzera dovrebbe ritrovare la crescita. Secondo il Fondo monetario internazionale (FMI), il paese potrebbe vedere il suo prodotto interno lordo (PIL) crescere del 3,5% nel 2021. La gestione della crisi ha permesso di limitare la contrazione dell’economia e di facilitare una rapida ripresa.
Dei pezzi di domino cadono.

Il numero di fallimenti è diminuito nel 2020

(21.04.2021) Meno imprese hanno chiuso i battenti lo scorso anno. Secondo l’Ufficio federale di statistica (UST), il numero di fallimenti è diminuito del 6,6% nel 2020. Le procedure di fallimento sono pure diminuite. Questa dinamica si è osservata su tutto il territorio.
Una persona utilizza il suo computer portatile.

La digitalizzazione è il futuro delle PMI

(14.04.2021) Nel recente rapporto destinato ai suoi Stati membri intitolato "The Digital Transformation of SMEs", l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) mette in risalto i vantaggi della digitalizzazione per le piccole e medie imprese.
Una persona taglia un pezzo metallico.

L’economia svizzera lascia intravvedere una ripresa rapida

(14.04.2021) Il semaforo è verde per l’economia svizzera. Il barometro congiunturale del Centro di ricerca congiunturale (KOF) culmina a 117,8 punti al mese di marzo. Questo risultato non era più stato raggiunto dall’estate 2010 e permette di prevedere una ripresa rapida nel corso dei prossimi mesi.
Una donna discute sorridendo durante una riunione virtuale.

I dirigenti d’impresa svizzeri sono fiduciosi rispetto al futuro

(07.04.2021) I dirigenti dell’economia svizzera si mostrano ottimisti. Il 67% dei CEO interpellati nell’edizione 2021 dell’Annual Global CEO Survey pubblicato dallo studio di audit e di consulenza PwC si mostra fiducioso rispetto alla crescita economica dei dodici mesi a venire.
Una stretta di mano tra due persone.

Anche le acquisizioni e fusioni delle PMI colpite dalla pandemia

(07.04.2021) La pandemia di COVID-19 ha rallentato il mercato delle fusioni e acquisizioni (M&A). Secondo il sondaggio sull’attività M&A delle piccole e medie imprese svizzere dello studio di consulenza Deloitte, il numero di transazioni concernente delle PMI è diminuito del 5% tra il 2019 e il 2020.
Un homme marche dans la rue.

Congiuntura svizzera: una progressione rallentata al secondo trimestre

(31.03.2021) La ripresa economica potrebbe essere meno rapida del previsto in Svizzera. L’indice congiunturale dell’Istituto CREA di economia applicata dell’Università di Losanna progredisce di 0,5 punti soltanto al secondo trimestre 2021.

Ultima modifica 28.04.2021

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2021.html