2024

Due uomini discutono in una fabbrica

L’industria mondiale rallenta le PMI svizzere

(17.04.2024) La congiuntura economica fatica a risollevarsi in Svizzera. Il Purchasing Manager Index Raiffeisen delle PMI si è ritrovato al di sotto della soglia di crescita a marzo 2024, con 47,9 punti rispetto ai 50,0 punti di febbraio. Ciò è dovuto principalmente al calo dell’attività delle aziende industriali.
Banconote sotto a una casetta di legno con la scritta «BANK»

Risultati record per le banche svizzere

(10.04.2024) Il settore finanziario svizzero ha rilevato con successo le sfide congiunturali del 2023. Il barometro delle banche dello studio di consulenza Ernest and Young (EY) indica che il 96% di queste si attende inoltre una progressione del risultato operativo nel 2024.
Groupe d’experts de la Confédération pour les prévisions conjoncturelles croissance performance économique Suisse secteur tertiaire 4e trimestre 2023

Crescita moderata per il 2024

(03.04.2024) I risultati economici della Svizzera dovrebbero iscriversi al di sotto della media per il 2024. Il gruppo di esperti della Confederazione per le previsioni congiunturali prevede un aumento dell’1,1% del PIL, al netto degli eventi sportivi.
Grafici elettronici su sfondo blu.

Bilancio contrastante per il settore fintech elvetico

(27.03.2024) Malgrado un calo degli investimenti nel settore, il numero di imprese attive nelle tecnologie finanziarie (fintech) è cresciuto lo scorso anno. Nel 2023, il ramo contava 483 aziende, ovvero il 10,5% in più rispetto al 2022, secondo uno studio della Scuola universitaria professionale lucernese (HSLU).
Una persona prende delle misure in un cantiere.

Leggero aumento dell’occupazione nel quarto trimestre 2023

(20.03.2024) Il mercato del lavoro svizzero è progredito nel 2023. Nel quarto trimestre 2023, le aziende (agricoltura esclusa) hanno totalizzato 5,488 milioni di posti di lavoro. Questo rappresenta un aumento dell’1,7% su base annua e dello 0,4% su base trimestrale, secondo l’Ufficio federale di statistica (UST).
Un edificio vetrato di notte.

L’andamento della situazione economica resta stabile nel mese di febbraio

(13.03.2024) La congiuntura commerciale in Svizzera è evoluta poco dall’autunno 2023. Nel febbraio 2024, l’indice della situazione degli affari del Centro di ricerca congiunturale (KOF) dell’ETHZ si è attestato a 14,0, mostrando un aumento di 0,4 punti rispetto al mese precedente e di 0,3 punti rispetto a ottobre 2023.
Un uomo porge un documento a una ricezionista

Record storico di pernottamenti nel 2023

(06.03.2024) Il 2023 è stato un anno particolarmente favorevole per il settore alberghiero svizzero. Il ramo ha registrato quasi 41,8 milioni di pernottamenti, il totale più alto mai raggiunto dall’inizio delle statistiche nel 1934, come riportano Svizzera Turismo e l’Ufficio federale di statistica (UST).
Delle persone reggono degli ingranaggi che si incastrano.

Record di fusioni e acquisizioni svizzere all’estero

(28.02.2024) Le PMI elvetiche hanno approfittato del franco forte per investire maggiormente in fusioni e acquisizioni di imprese estere. Il numero totale di operazioni è arrivato a 76 (+1,3%), cifra record dall’inizio della ricerca condotta dallo studio di consulenza Deloitte nel 2013.
zins_covid

Possibile adeguamento dei tassi di interesse per i crediti COVID-19 a fine marzo 2024

(22.02.2024) Secondo la legge, i tassi d'interesse per i crediti COVID-19 vengono rivisti annualmente dal Consiglio federale il 31 marzo e, se necessario, adeguati agli sviluppi del mercato. Il Consiglio federale potrebbe quindi adeguare gli attuali tassi di interesse dell'1,5% per i crediti COVID-19 fino a 500’000 franchi e del 2,0% per i crediti COVID-19 superiori a 500’000 franchi alla fine di marzo 2024.
Un muletto a fianco di palette di legno.

Contrazione del commercio estero malgrado i buoni risultati del settore orologiero

(21.02.2024) Nel 2023, le esportazioni sono diminuite dell’1,2% e le importazioni del 3,8%, secondo l’Ufficio federale della dogana (UDSC). Ciononostante, l’eccedenza commerciale – la seconda più importante mai registrata – ha raggiunto i 48,5 miliardi di franchi, rispetto ai 42,8 miliardi del 2022.
Due artigiani in un atelier.

Calo della crescita dell’occupazione nel 2023

(14.02.2024) La congiuntura economica sfavorevole pesa sul mercato del lavoro. Il tasso di crescita degli annunci di lavoro ha raggiunto il 3% su scala annuale, rispetto al 23% dell’anno precedente, secondo lo Swiss Job Market Index pubblicato dal gruppo Adecco e dall’Università di Zurigo.
Degli orologi esposti in un negozio.

Mai così tante assunzioni per il settore orologiero

(07.02.2024) L’occupazione resta particolarmente solida nell’industria orologiera. Nel 2023 il numero di impiegati del ramo è aumentato del 7,3% stabilendosi a 65'237, ovvero 4'414 in più rispetto al 2022, secondo la Convenzione padronale dell’industria orologiera svizzera.

Ultima modifica 02.01.2024

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2024.html