Forme speciali di finanziamento esterno

Le imprese possono ricorrere a forme speciali di finanziamento, quali il factoring, il leasing, il crowdfunding (crowddonating, crowdsupporting, crowdlending, crowdinvesting) o anche le raccolte fondi in criptovalute (ICO / ITO). Presentazione.

Per le imprese già attive, con regolari committenti, una forma di finanziamento adatta può essere il factoring. In questo caso i crediti vengono venduti in anticipo (rispetto all’effettiva scadenza del credito) per ottenere direttamente liquidità, riducendo il rischio di insolvenza e la relativa vigilanza. Questa forma di finanziamento è meno adatta alle nuove imprese perché solitamente non vantano ancora somme importanti presso i loro debitori.

Anziché ricorrere a capitali di terzi, in alternativa c’è il leasing di beni d’investimento, adatto anche alle imprese giovani e dinamiche che, seppur in grado di generare ricavi, dispongono di un esiguo capitale proprio.

Molte piattaforme online di finanziamento partecipativo o crowdfunding permettono alle PMI svizzere di essere finanziate direttamente da privati, senza passare attraverso gli attori tradizionali. Esse sono attive nel crowddonating, nel crowdsupporting, nel crowdlending ed anche nel crowdinvesting.

Le giovani PMI possono anche far ricorso all’Initial Coin Offering (ICO), talvolta chiamato anche Initial Token Offering (ITO). Questa forma di finanziamento è simile a un’operazione di crowdfunding, nel corso della quale degli investitori usano una valuta virtuale per aiutare le imprese a prefinanziare il loro servizio o prodotto.

Ultima modifica 28.06.2018

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/questioni-finanziarie/finanziamento/forme-speciali%20.html