Leasing: una fonte di finanziamento giudiziosa

Un’ulteriore alternativa per procurarsi capitale di terzi è rappresentata dal leasing di beni d’investimento. Un’opzione che conviene alle imprese dinamiche, ma con pochi fondi propri.

La società di leasing mette a disposizione dell’impresa le installazioni (ossia beni capitali costituiti da edifici e impianti fissi) in cambio di una tassa mensile. La proprietà delle installazioni rimane alla ditta di leasing. Questo tipo di contratto comporta spesso un’opzione d’acquisto che permette di rilevare le installazioni al termine della durata del leasing a un saldo prezzo stabilito in anticipo.

Mentre il leasing di beni d'investimento rappresenta nel caso di piccoli importi di credito principalmente un'alternativa al credito di conto corrente e al prestito, nel caso di volumi più consistenti viene spesso offerto come alternativa alle anticipazioni fisse o al credito a tasso fisso.

Il leasing si presta principalmente per imprese giovani e dinamiche con un grande potenziale di reddito ma con un capitale proprio esiguo. Non pesa né sui mezzi liquidi né sul capitale di terzi e, inoltre, le rate del leasing possono essere dedotte dalle imposte.

Lo svantaggio è che la durata resta limitata al ciclo di vita dell'oggetto del leasing. A questo va ad aggiungersi che il leasing non è economico, visto che le società di leasing calcolano le loro tariffe in base alle spese di rifinanziamento, della breve durata di ammortamento e delle spese amministrative e vi aggiungono inoltre un supplemento per i rischi e un margine di guadagno. In fine col leasing (come pure col factoring) le entrate in corso vengono limitate e di conseguenza il valore di rendimento dell'impresa viene ridotto.

Check-list: vantaggi e svantaggi del leasing

Il leasing è una buona soluzione per proteggere la liquidità della società. Tuttavia, esso comporta il pagamento di numerose spese.

Vantaggi:

  • Protezione per la liquidità dell’impresa.
  • Allestimento agevolato del budget e dei conteggi.
  • Sgravio del bilancio e miglioramento del rendimento del capitale proprio.
  • Formazione di riserve di liquidità per il finanziamento/ampliamento dell’attività principale.

Svantaggi:

  • Il leasing è più costoso rispetto al finanziamento da parte di terzi (le rate del leasing sono appesantite da spese di rifinanziamento, breve durata di ammortamento, spese d’amministrazione, supplementi per rischi e margine di guadagno).
  • Le rate del leasing devono essere pagate anche se gli affari non vanno bene.
  • Un interruzione anticipata comporta il pagamento di spese elevate.
  • Le entrate in corso vengono ridotte e di conseguenza viene ridotto anche il valore di reddito dell’impresa.

Abbonati alla nostra Newsletter gratuita per conoscere le ultime novità (iscrizioni in alto a destra).


Ultima modifica 12.04.2017

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/questioni-finanziarie/finanziamento/forme-speciali%20/leasing.html