Che tipo di regime dei beni fra i coniugi per gli imprenditori indipendenti?

Imprenditori sposati si chiedono spesso quali ripercussioni possa avere il fallimento dell’impresa sul coniuge o sul partner.

In Svizzera esistono tre regimi matrimoniali diversi: partecipazione agli acquisti, comunione dei beni e separazione dei beni. Essi regolano la proprietà dei beni durante il matrimonio, e il modo in cui il patrimonio e i debiti sono ripartiti in caso di divorzio o di morte.

Senza una convenzione matrimoniale, valgono le norme sulla partecipazione agli acquisti, secondo le quali i beni matrimoniali rispettivi vengono nettamente separati. Ciò significa che gli imprenditori indipendenti rispondono solo col proprio patrimonio (compresi eredità e beni portati nel matrimonio) ai debiti della loro impresa. Il patrimonio del coniuge o del partner non viene toccato. In questo modo, la separazione dei beni non è necessaria.

Se la partecipazione agli acquisti viene sciolta, dunque in caso di divorzio, decesso o cambiamento del regime dei beni, entrambi i coniugi partecipano ognuno per metà agli acquisti del partner in affari. Il partner dell'imprenditore, anche in questo caso, però non risponde dei debiti.



Informazione

Download

Confronto delle forme giuridiche (2016) (PDF, 37 kB, 14.11.2019)Portale PMI – Segreteria di Stato dell’economia (SECO)

Ultima modifica 29.06.2020

Inizio pagina

easygov Logo e link per lo sportello online per le imprese
https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/costituire-una-pmi/costituzione-d-impresa/scegliere-una-forma-giuridica/regime-matrimoniale-per-indipendenti.html