L’ SSF aiuta il finanziamento di giovani realtà nei paesi in via di sviluppo

Attraverso lo strumento della SECO Start-up Fund (SSF), la Segreteria di Stato all’economia permette agli investitori svizzeri di finanziare delle start-up in diverse regioni del globo. Di seguito le principali condizioni di accesso

  • Il SECO Start-up Fund (SSF) offre prestiti che coprono fino al 50% del costo totale del progetto, con un tetto massimo di CHF 500'000. Il rimborso avviene su 5 anni.

  • Hanno accesso al credito del SSF gli investitori domiciliati in Svizzera, che godono di una buona reputazione e desiderosi di finanziare l’avviamento di un’impresa o la prima parte di espansione di questa (al massimo sei anni di esistenza), in uno dei paesi in via di sviluppo o in transizione, giudicati prioritari dalla SECO. La lista degli Stati è presente sul sito del fondo indicato di seguito.

  • Gli incarti ritenuti idonei corrispondono a progetti di investimento nel settore privato che abbiano un impatto tangibile in materia di sviluppo, ad esempio creando posti di lavoro sulla lunga durata, il trasferimento di sapere, ecc. Devono inoltre essere percorribili dal punto di vista commerciale e rispondere a norme sociali e ambientali riconosciute.

  • La gestione del fondo è affidata dalla SECO a FINANCE contact a Zurigo. Per consultare le condizioni di partecipazione e le condizioni generali del prestito, oltre alla documentazione richiesta e ai dettagli procedurali, si veda il seguente link: Condizioni di credito e procedura

Informazione 

Ultima modifica 29.03.2017

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/questioni-finanziarie/finanziamento/sostegno-finanziario-da-parte-dello-stato/seco-start-up-fund-ssf.html