Introduzione della QR-fattura – cosa c’è da sapere

Le prime QR-fatture saranno introdotte dal 30 giugno 2020. La novità interessa tutti i destinatari di fatture svizzeri che effettuano i pagamenti con supporti hardware e software, che dovranno essere modificati. Il tempo necessario per la conversione dipende dalla complessità dell’infrastruttura. Vale dunque la pena pianificare per tempo.

Ampio sostegno sul mercato

La QR-fattura sostituirà la polizza di versamento introdotta oltre 100 anni fa. Naturalmente le aspettative sono elevate. Per soddisfare tutte le esigenze, lo scorso autunno la piazza finanziaria svizzera ha condotto una consultazione, peraltro molto apprezzata, durante la quale ha chiesto il parere dei rappresentanti di tutti gli operatori di mercato. Sono stati organizzati workshop o colloqui qualitativi con i clienti aziendali che sono grandi destinatari di fatture o che hanno un elevato volume di fatturazione, mentre i clienti privati hanno familiarizzato con la QR-fattura nell’ambito di un test utente.

Sulla base dei riscontri, la piazza finanziaria ha accettato una serie di proposte, tra cui l’obbligo di perforazione per i pagamenti su carta e l’introduzione della ricevuta.

La QR-fattura non rappresenta dunque solo un progresso digitale, ma è anche uno strumento accettato dai destinatari di fatture che desiderano pagare allo sportello postale o per posta.

Autore: SIX Interbank Clearing (Marzo 2019)


Informazione 

Ultima modifica 09.04.2019

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/questioni-finanziarie/contabilita-e-revisione/introduzione-della-qr-fattura.html