Digitalizzazione, un processo in diverse tappe

Per una digitalizzazione riuscita, un’impresa deve intraprendere una serie di passi, dall’analisi di maturità al lancio del business model.

Una PMI che desidera attuare una svolta digitale deve procedere con delle modifiche nel suo rapporto alla clientela, nell’utilizzo dei dati o ancora in materia di automatizzazione dei processi e dei prodotti. Mette in atto la digitalizzazione a partire dalle risorse di cui dispone. Prima di qualunque cambiamento o acquisto di nuovi strumenti, gli esperti proporranno dunque, in primo luogo, di fare un’analisi della maturità digitale.

Autovalutazione del proprio livello di digitalizzazione

Lo stato di un’impresa in materia digitale si misura tenendo conto delle conoscenze tecnologiche combinate alla sua motivazione ad arricchire e a mettere a frutto queste competenze. I questionari di maturità digitale proposti online o dagli esperti consulenti si interessano generalmente agli aspetti seguenti:

  • Esperienza cliente: L’impresa ha messo in atto la possibilità di interagire con il cliente per raccogliere dati utili alla messa a punto del marketing e della comunicazione.
  • Innovazione prodotto: L’impresa ha adattato i propri prodotti e servizi alle innovazioni digitali.
  • Strategia: L’impresa ha come priorità lo sviluppo di progetti digitali e può chiaramente definire le competenze di cui ha bisogno per garantire il successo dell’impresa.
  • Organizzazione: Le risorse a disposizione sono sufficienti e l’impresa è sufficientemente flessibile per reagire rapidamente alle evoluzioni tecnologiche.
  • Digitalizzazione dei processi: L’impresa ha integrato dei canali digitali per la comunicazione, i processi e i servizi.
  • Lavoro collettivo: La collaborazione tra impiegati si compie attraverso le piattaforme digitali e gli esperti all’interno sono garanti della gestione delle questioni legate al digitale.
  • Tecnologie dell’informazione: Il servizio IT interno è capace di integrare rapidamente nuovi prodotti e servizi.
  • Conoscenza ed esperienza: L’esperienza nel digitale occupa un ruolo centrale nello sviluppo dell’impresa e gli impiegati padroneggiano i prodotti digitali.
  • Gestione della trasformazione: La trasformazione digitale segue un piano strategico e degli obbiettivi definiti in modo chiaro.

Le 7 tappe della digitalizzazione

  1. L’impresa ha realizzato la prima tappa verso la digitalizzazione: l’analisi del suo livello di maturità è stata completata.
  2. Definisce in seguito i possibili mercati, le tecnologie necessarie alla sua trasformazione digitale, la clientela cui mira e le sue aspettative.
  3. In un terzo momento effettua un’analisi interna orientata verso i processi, i dati e le performance legate al suo funzionamento.
  4. Una volta raccolti questi elementi, può definire una strategia digitale e gli obbiettivi della sua transizione digitale.
  5. Questi punti le servono, in una quinta tappa, a creare delle linee guida globali, parallelamente alla definizione di modifiche che mirino a dare inizio alla transizione digitale.
  6. Deve, dopo di ciò, concentrarsi sul modo in cui questi cambiamenti saranno gestiti in seno al gruppo dei collaboratori.
  7. L’ultima tappa è costituita dal lancio sul mercato del nuovo business model e dagli aggiustamenti al marketing allo scopo ottimizzare gli strumenti digitali integrati alla PMI.

Fonti: Digital Maturity & Transformation Report dell’Università di San Gallo e Crosswalk (2017); Intervista "Abbiamo identificato sette tappe per la trasformazione digitale delle PMI" di Marc K. Peter della Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale FHNW (marzo 2018).



Informazione

Ultima modifica 26.03.2020

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/fatti-e-tendenze/digitalizzazione/digitalizzazione-un-processo-in-diverse-tappe.html