Nuova legge sulla garanzia (1.1.2013)

I consumatori hanno ormai diritto a due anni di garanzia per difetti della cosa.

Dal 1° gennaio 2013, i consumatori dispongono di un termine legale di due anni - anziché di un anno come in passato - per il rimborso, la riduzione del prezzo o la sostituzione di una cosa presso il venditore. Questa estensione del termine di prescrizione si trova agli articoli 210 e 371 del Codice delle obbligazioni (CO).

Riduzione e annullamento del periodo di garanzia

Nel caso di cessioni di aziende ai consumatori, il rivenditore non ha più il diritto di accorciare il periodo di garanzia di due anni. Tuttavia, per quanto riguarda le vendite di aziende ad aziende, è possibile ridurre la durata contrattualmente.

In entrambi i casi, la nuova legge sulla garanzia consente alle aziende di escludere completamente la garanzia, a condizione che la clausola corrispondente figuri in modo chiaro nel contratto (al di fuori delle condizioni generali)

Esempio: un produttore offre una garanzia limitata di un anno a un rivenditore (contratto business to business). Questo rivenditore può scegliere tra due possibilità: accordare la garanzia legale di due anni ai consumatori e garantire i costi solo per il secondo anno, oppure decidere di escludere del tutto la garanzia. In quest'ultimo caso, i consumatori godranno solo della garanzia di un anno del produttore.

Modulazione della garanzia

La garanzia può essere modulata: ad esempio, si può prevedere contrattualmente un semplice diritto di risarcimento, senza rimborso o riduzione del prezzo.

La garanzia dei prodotti usati

I prodotti usati sono un'eccezione: il periodo di garanzia può essere ridotto, ma deve essere di almeno un anno. Quando non è specificato nel contratto, la garanzia è di due anni. Come nel caso di un prodotto nuovo, se il cliente trova un difetto, ha il diritto di domandare un prezzo inferiore oppure, nel caso di un difetto importante, un rimborso totale. Inoltre, la garanzia di un prodotto usato può anche essere modulata.

Estensione della garanzia dei prodotti comprati nel 2012

I prodotti che erano ancora in garanzia alla fine del 2012 possono rinnovarla ancora per due anni a partire dal 1° gennaio 2013. Questa misura si applica alla garanzia legale, ossia quando non è stata prevista nessuna clausola nel contratto.

Garanzia dei beni immobili

La nuova legge sulla garanzia prevede un periodo di cinque anni per gli elementi di un bene immobile, come ad esempio una porta, che sono all'origine di un danno. In precedenza, il cliente aveva un periodo di cinque anni per far valere i suoi diritti contro l'imprenditore, ma quest'ultimo aveva solo un anno per rivoltarsi contro i fornitori. La legge attuale regola questa incoerenza legislativa.

Garanzia dei beni culturali

Il termine di prescrizione della garanzia dei beni culturali rimane invariato, ossia di un anno dalla scoperta del difetto, ma non oltre trent'anni dalla loro acquisizione.


Informazione

Ultima modifica 02.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/modifiche-legislative/nuova-legge-sulla-garanzia-1-1-2013.html