Come rispondere a un bando di concorso

Le aziende interessate a bandi di concorso possono iscriversi su simap.ch e presentare una serie di documenti. Procedura.

La piattaforma simap.ch consente di trattare elettronicamente i bandi di concorso, dalla loro pubblicazione fino alla stipulazione del contratto, passando dalla presentazione del capitolato d'oneri, alla trasmissione delle offerte e alla loro valutazione. Ecco come una PMI può partecipare ai bandi di concorso svizzeri:

  • Iscrizione. Un'azienda che vuole rispondere a un bando di concorso deve innanzitutto iscriversi come offerente. Dovrà indicare il suo nome, l'indirizzo e le coordinate di un interlocutore principale. Se necessario, la piattaforma fornisce un numero verde e una richiesta di supporto.
  • Ricerca. Tutte le pubblicazioni di bandi di concorso possono essere visualizzate grazie alla funzione "ricerca", senza doversi registrare. Basta inserire le parole chiave desiderate. Tuttavia, per scaricare i documenti dei bandi di concorso e per usare i forum bisogna registrarsi.
  • Procedura. I documenti da fornire per partecipare a un bando di concorso dipendono dall'origine del committente (Confederazione, cantone, comune) e dal tipo di acquisto. La durata della decisione dipende dalla procedura e dall'oggetto dell'appalto. Per quanto riguarda il termine per pubblicare il bando, si aggira in generale sui 40 giorni per le procedure libere e sui 25 giorni per le procedure selettive.

Si noti che tutti i servizi forniti dalla piattaforma simap.ch sono gratuiti. Tuttavia, i committenti si riservano il diritto di esigere il pagamento delle spese per l'invio di documenti per le commesse pubbliche.



Informazione

Ultima modifica 20.02.2020

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/gestire-una-pmi/appalti-pubblici/rispondere-a-un-bando-di-concorso.html