La congiuntura ai livelli più bassi degli ultimi due anni

Due uomini lavorano il legno.

(14.09.2022) L’economia svizzera deve affrontare una situazione economica difficile. Il barometro del Centro di ricerca congiunturale (KOF) dell’ETH è sceso a 86,5 ad agosto, ovvero 4 punti in meno rispetto a luglio (90,5). Si tratta di una cifra nettamente al di sotto della media a lungo termine (100).

La tendenza al ribasso intrapresa dal barometro dopo il picco raggiunto nel maggio 2021 (143,1) è perdurata nell’agosto 2022 e non lascia presagire nessun miglioramento significativo. Nonostante il barometro si situi già al di sotto della media a lungo termine dal mese di maggio 2022 (97,1), è la prima volta che si attesta un livello così basso dal luglio 2020, momento in cui era precipitato a 83,5.

Il calo osservato tra luglio e agosto 2022 è dovuto soprattutto alle difficoltà incontrate dai settori del consumo, dell’industria manifatturiera e della costruzione. Ciononostante, gli altri settori analizzati non hanno comunque goduto di nette evoluzioni in questo periodo.

Se l’industria della costruzione e quella manifatturiera emanano segnali positivi per quanto concerne gli ordini in entrata e i livelli di produzione, i problemi di approvvigionamento di prodotti intermedi e la carenza di manodopera comportano tuttavia effetti particolarmente negativi.

I settori della metallurgia, della chimica e del tessile – che fanno parte dell’industria manifatturiera – sono invece stati particolarmente toccati dal degradarsi della congiuntura al mese di agosto. Al contrario, l’industria del legno e della carta, più ottimista, sembra cavarsela meglio.


Informazione

Ultima modifica 14.09.2022

Inizio pagina

Notizie e informazioni per imprenditori e futuri imprenditori
https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2022/la-congiuntura-ai-livelli-piu-bassi-degli-ultimi-due-anni.html