Lavoro notturno e domenicale: attività regolamentate

Il lavoro notturno e domenicale è soggetto a condizioni rigorose. Le imprese sono responsabili della sicurezza e della protezione della salute dei loro dipendenti.

Il lavoro notturno e domenicale è generalmente vietato in Svizzera. Tuttavia, certe società come ad esempio le agenzie di sicurezza, non hanno altra scelta. Per loro, il lavoro notturno e domenicale può essere autorizzato su richiesta presso le autorità competenti, purché certe condizioni legali siano soddisfatte. Per ulteriori informazioni in merito: Richiesta di autorizzazione di lavoro notturno e domenicale (SECO) - versione cartacea.

Supplemento salariale / Riposo compensativo

  • Il lavoro domenicale a carattere temporaneo corrisponde a un massimo di sei domeniche per anno civile (inclusi i giorni festivi legali). In questo caso un supplemento di stipendio del 50% deve essere versato ai collaboratori.
  • Oltre il limite di sei domeniche, l’attività è inquadrata come lavoro domenicale a carattere regolare o periodico. Devono allora essere previste delle compensazioni orarie per gli impiegati (i tempi di riposo sono definiti dall’art. 20 LL).

Se l’impiegato si trova a dover lavorare durante più di sei domeniche durante l’anno civile, nel caso in cui ciò non fosse stato previsto, ha diritto alla maggiorazione di salario del 50% (si veda l’art 32a OLL 1).

Lavoro notturno senza alternanza con il lavoro diurno

La forma più estrema del lavoro notturno è quella in cui quest’ultimo non è effettuato in alternanza con un lavoro diurno. Le aziende possono introdurre il lavoro senza alternanza purché non esista un lavoro diurno corrispondente, come in un panificio o in una tipografia di stampa per giornali, che non sia possibile reclutare personale a sufficienza per lavorare in alternanza o che la maggioranza dei lavoratori richieda per iscritto di rinunciare alle alternanze.

Il lavoro senza alternanza deve essere autorizzato e deve rispettare delle condizioni rigorose. A causa di vincoli particolarmente esigenti, i lavoratori interessati devono essere sottoposti a un controllo medico regolare. Devono inoltre poter lavorare in un ambiente appositamente adattato. Inoltre, il datore di lavoro deve assicurarsi che i dipendenti possano alimentarsi e prendere delle pause in modo ottimale. Per ulteriori informazioni a riguardo: Il lavoro notturno senza alternanza (SECO).

Visita medica

I collaboratori che effettuano, a cadenza regolare o periodica, un lavoro notturno composto per la maggior parte da attività difficoltose o pericolose devono sottoporsi a una visita medica e a una consulenza. Le condizioni di questo esame e le situazioni considerate come difficoltose o pericolose sono definite dall’art. 45 OLL 1. Si tratta, ad esempio, di rumori che arrechino danno all’udito, di forti vibrazioni, di esposizione al calore, al freddo o ad agenti inquinanti atmosferici, di un lavoro isolato, ecc.

Fonti: SECO, Protezione dei lavoratori, giugno 2015, e Modifica dell’ordinanza relativa alla legge sul lavoro del mese di novembre 2020.



Informazione

Ultima modifica 28.10.2020

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/savoir-pratique/personnel/droit-du-travail/arbeitszeit/travail-de-nuit-et-du-dimanche.html