Come generare pubblico per il proprio sito

Non basta essere presenti sui social network, bisogna anche creare pubblico e suscitare traffico.

L'emergenza d’internet e dei social network marca la fine del marketing tradizionale per mezzo del quale le aziende e i marchi si rivolgevano in modo verticale ai consumatori. Questi ultimi hanno ormai preso l'abitudine d'informarsi da soli sui prodotti o sulle aziende affidandosi sempre più ai consigli degli altri utenti.

Le aziende che vogliono beneficiare di questa nuova tendenza devono mettersi più che mai al livello del consumatore. Qual è il target di riferimento, quali sono le informazioni che possono interessare e cosa si dice di noi su internet e sui social network sono alcune delle domande principali che ogni azienda attiva su internet deve porsi.

Offrire delle informazioni di qualità

Che la vostra azienda comunichi sul suo sito ufficiale, su un blog, sui social network, tramite podcast o video, l'essenziale è di proporre informazioni pertinenti, suscettibili d'interessare il più gran numero di utenti, di essere riprese sui social network, blog, siti specializzati o media e di generare in questo modo del traffico. Più l'informazione diffusa è pertinente, più ha buone possibilità di essere "likata", "re-twittata", insomma ri-diffusa.

Il miglior modo per guadagnare credibilità presso il pubblico è di fornirgli un'informazione valida e trasparente. Se producete delle padelle in acciaio inox, redigete un articolo (o un podcast, un video, ecc.) che spieghi i vantaggi e gli inconvenienti di questo materiale. Il confronto tra i prodotti, a condizione che sia davvero onesto, funziona spesso molto bene.

Rispondere alle domande degli utenti

Ad ogni istante, milioni di utenti cercano delle risposte a domande pratiche. Mettetevi al posto del consumatore e aiutatelo a scegliere offrendogli più informazioni possibili. Raccoglierete così una parte del traffico generato grazie alle domande del pubblico che vi sarà riconoscente di aver consacrato una parte del vostro tempo alle risposte. È meglio che egli trovi queste informazioni sul vostro sito o sul vostro blog che su quelli della concorrenza:

  • Pensate ai problemi. Gli utenti non cercano solo delle risposte per aiutarli al momento dell'acquisto, ma spesso cercano anche delle soluzioni a dei problemi. Per conoscere ciò che preoccupa di più il pubblico, inserite le parole chiave sui motori di ricerca, come "problema", "come" o "perché", seguiti dal termine relativo al settore che vi interessa.
  • Avvicinatevi il più possibile alle ricerche del pubblico. Il vostro sito principale o il vostro blog devono necessariamente contenere dei dati statistici sul numero di visitatori, ma anche sulla loro provenienza.
  • Parlate di denaro. Il prezzo dei prodotti è un'informazione essenziale per ogni consumatore potenziale. Indicate il prezzo delle vostre prestazioni o prodotti, anche se si tratta solo di stime.
  • Sfruttate l'attualità. L'attualità può essere un'eccellente opportunità per aumentare il traffico. State attenti a ciò che succede nel mondo e che concerne il vostro settore e redigete o condividete le informazioni.
  • Pensate a livello internazionale. Se i vostri prodotti si rivolgono a un pubblico straniero, pensate a tradurre il vostro sito e la maggior parte delle informazioni nella lingua dei vostri clienti o soci potenziali. Assegnate il compito a dei traduttori professionisti.
  • Pubblicate una newsletter. La newsletter è un messaggio elettronico distribuito automaticamente a una lista d’indirizzi e-mail (abbonati). Può essere inviata ogni tanto per tenere informati i destinatari su eventi importanti, oppure può essere diffusa regolarmente e contenere dei link sulle ultime pubblicazioni di un blog, di un sito, ecc.
  • Distinguetevi dalla concorrenza. Non accontentatevi di copiare la concorrenza. Cercate di anticipare il mercato proponendo informazioni differite e inedite. Variate i formati ed evitate gli stili troppo didattici o troppo "top-down".

Creare la sorpresa

Le aziende che approfittano di più delle opportunità offerte da internet e dai social media sono quelle che riescono a creare un effetto sorpresa che potrebbe trasformarsi in un fenomeno virale (o "buzz"). È la fase più delicata del marketing su internet, ma anche la più efficace. Se non esiste una ricetta assoluta per generare un "buzz", alcuni principi di base sono necessari per ottenerlo:

  • Suscitate delle emozioni. Le informazioni che sono più facilmente ridiffuse in modo massiccio sono quelle che evocano delle emozioni negli utenti.
  • Fate partecipare il pubblico. Cercate sempre di coinvolgere gli utenti nel vostro marketing tramite concorsi, video interattivi ecc. Se la vostra azienda produce dei beni di consumo (alimentari, mobili, ecc.), potete ad esempio organizzare un concorso di design per il vostro prossimo prodotto.
  • Dimostrate reattività e coerenza. Se avete in progetto un'operazione massiccia di "buzz", integrate sistematicamente tutti i vostri strumenti online. Create un video per il lancio, un evento Facebook, tweetate l'operazione, ecc. Siate reattivi.
  • Mantenete il mistero. Suscitate la curiosità del pubblico e dei media generando un mistero tramite l'annuncio di una data alla quale farete una comunicazione straordinaria, un comunicato stampa equivoco, un conto alla rovescia, ecc. Ma attenzione, la sorpresa deve essere all'altezza dell'attenzione generata.

Fonti: Réseaux sociaux et entreprise: les bonnes pratiques, Christine Balagué e David Fayon, Pearson, 2011; Le marketing en ligne, Jon Reed e Christine Balagué, Pearson, 2011.


Abbonati alla nostra Newsletter gratuita per conoscere le ultime novità (iscrizioni in alto a destra).


Informazione

Ultima modifica 15.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/gestire-una-pmi/social-network/come-sfruttare-al-meglio-i-social-network/generare-pubblico.html