Cifre sulle PMI: esportazioni

In quali regioni esporta l’industria svizzera e come cambia la bilancia commerciale del nostro paese? Presentazione di dati precisi.

Le esportazioni svolgono un ruolo cruciale per l'economia elvetica. Tra il 1980 e il 2020, esse sono quintuplicate, passando da CHF 45 miliardi a CHF 225 miliardi, mentre le importazioni sono quadriplicate, passando da CHF 54 miliardi a CHF 182 miliardi, secondo l'Analisi del commercio estero della Svizzera nel 2020 dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD). L’eccedente della bilancia commerciale si colloca dunque a CHF 43 miliardi nel 2020, malgrado una diminuzione storica nel contesto della pandemia di Covid-19.

Bilancia commerciale
Fonte: AFD, Analisi del commercio estero della Svizzera nel 2020 (prossima pubblicazione 2022)

Per ciò che concerne le esportazioni, la Germania è il primo partner commerciale della Svizzera, seguito da Stati Uniti, Cina e Italia, secondo l’AFD. Le esportazioni verso il Nord America sono raddoppiate nel periodo 2010-2020, attestandosi al 19% del totale delle esportazioni (+8 punti percentuali), in particolare sotto l’impulso degli Stati Uniti.

Esportazioni svizzere
Fonte: AFD, Esportazioni secondo la zona economica e il paese di destinazione, 2020 (prossima pubblicazione: 2022)

La Svizzera esporta principalmente prodotti chimici, strumenti di precisione, prodotti di orologieria, macchinari e elettronica.



Informazione

Ultima modifica 25.10.2021

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/fatti-e-tendenze/politica-pmi-fatti-e-cifre/cifre-sulle-pmi/esportazioni.html