Lavoro notturno e domenicale: attività regolamentate

Il lavoro notturno e domenicale è soggetto a condizioni rigorose. Le imprese sono responsabili della sicurezza e della protezione della salute dei loro dipendenti.

Il lavoro notturno e domenicale è generalmente vietato in Svizzera. Tuttavia, certe società come ad esempio le agenzie di sicurezza, non hanno altra scelta. Per loro, il lavoro notturno e domenicale può essere autorizzato su richiesta presso le autorità competenti, purché certe condizioni legali siano soddisfatte. Per ulteriori informazioni in merito:

Lavoro notturno senza alternanza con il lavoro diurno

La forma più estrema del lavoro notturno è quella in cui quest’ultimo non è effettuato in alternanza con un lavoro diurno. Le aziende possono introdurre il lavoro senza alternanza purché non esista un lavoro diurno corrispondente, come in un panificio o in una tipografia di stampa per giornali, che non sia possibile reclutare personale a sufficienza per lavorare in alternanza o che la maggioranza dei lavoratori richieda per iscritto di rinunciare alle alternanze.

Il lavoro senza alternanza deve essere autorizzato e deve rispettare delle condizioni rigorose. A causa di vincoli particolarmente esigenti, i lavoratori interessati devono essere sottoposti a un controllo medico regolare. Devono inoltre poter lavorare in un ambiente appositamente adattato. Inoltre, il datore di lavoro deve assicurarsi che i dipendenti possano alimentarsi e prendere delle pause in modo ottimale. Per ulteriori informazioni a riguardo:


Abbonati alla nostra Newsletter gratuita per conoscere le ultime novità (iscrizioni in alto a destra).


Ultima modifica 15.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/personale/diritto-del-lavoro/lavoro-notturno-e-domenicale.html