L'importanza dell'innovazione per le aziende

Derivato dal latino, oggigiorno il termine “innovazione” viene utilizzato come sinonimo di “nuova idea” e “invenzione”, oltre che del relativo utilizzo e della relativa applicazione economica.

"Innovazione" è uno di quei concetti ripetuti come non mai. Nel 2014, questa parola è comparsa in più di 14’000 articoli pubblicati in Svizzera, secondo la banca dati dei media elvetici SMD. Letteralmente, “innovazione” significa “novità”, “rinnovamento” ed etimologicamente la parola deriva dal latino “novus” (nuovo) e “innovatio” (equivalente di “qualcosa di nuovo”).

Applicazione economica

Oggigiorno il termine viene utilizzato come sinonimo di “nuova idea” e “invenzione”, oltre che del relativo utilizzo e della relativa applicazione economica. L'economista Joseph Schumpeter ha descritto il concetto di "innovazione" nel 1911, nella sua "Teoria dello sviluppo economico" in modo seguente: "l'imposizione di un cambiamento tecnico o organizzativo anche per via della sua invenzione". È dunque stato proprio Schumpeter, nel 1939, a introdurre il termine "innovazione" nella teoria economica.

Vantaggi competitivi

Per le PMI, le innovazioni sono indispensabili per la sopravvivenza e non sono dunque un esercizio fine a se stesso. Esse consentono loro di ritagliarsi un vantaggio concorrenziale tramite prodotti, procedimenti o servizi rivolti al futuro o appunto innovativi. Grazie alle innovazioni, a differenza delle piccole migliorie quotidiane, le imprese staccano il biglietto d'ingresso che permette loro di accedere ai mercati di domani. Un’innovazione aumenta l'attrattività dell'assortimento e dell'offerta, valorizza l'impresa "madre" rispetto alla concorrenza.

Idee concrete

Un'innovazione di successo è quando, partendo da un problema, da una richiesta di un cliente, dalla ricerca di un'opportunità o anche da un'idea improvvisa, si promuove e si realizza qualcosa di nuovo, e una volta realizzata l'innovazione viene anche accettata dai gruppi target e dal mercato. È importante inoltre che l'impresa decida se e come intende proteggere le innovazioni da abusi e approfittatori, per esempio con un brevetto.

Vantaggi e rischi

I vantaggi e i rischi delle innovazioni possono essere definiti come di seguito:

Vantaggi Rischi
Consolidamento e rafforzamento di una posizione sul mercato Ricorrente ed elevato dispendio di costi e tempo
Differenziazione rispetto ai concorrenti Eventuale mancata riuscita dei tentativi d'innovazione (ad esempio mancata accettazione dell'innovazione da parte del mercato/cliente)
Aumento dei profitti  
Aumento della crescita  
Aumento dei rendimenti  
Sostituzione di prodotti e servizi vecchi  
Assicurazione e incremento dell'ipotetica durata di vita dell'impresa  

Fonte: Innovationsdoktor.de.


Abbonati alla nostra Newsletter gratuita per conoscere le ultime novità (iscrizioni in alto a destra).


Ultima modifica 15.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/gestire-una-pmi/innovazione/le-basi/il-concetto-di-innovazione.html