La raccolta dei dati

L’analisi delle varie tendenze che riguardano il futuro della propria azienda consente di prepararsi meglio a certe sfide.

1° fase: Raccolta e sintesi dei trend e dei segnali precoci

Nella fase Input del processo di Foresight è opportuno raccogliere e sintetizzare le informazioni sui trend che potrebbero riguardare il futuro dell'impresa. Dalla valutazione di questi trend e segnali è possibile creare idealmente un valido sistema di riconoscimento precoce.

Analisi dettagliata del contesto

Un‘analisi dettagliata del contesto permette di ricercare tendenze e segnali precoci nel contesto in cui opera l'impresa. Nel contesto circostante rientrano quei fattori che influiscono in maniera diretta sullo sviluppo dell'impresa, dei suoi mercati e dei suoi prodotti. Collaboratori, clienti, economisti, fornitori, concorrenti, esperti e pubblicazioni online o offline possono fornire valide informazioni sui trend.

Consigli pratici:

  • Si può fare una ricerca mirata (ovvero focalizzata su determinati temi) oppure non mirata (quindi senza predeterminare cosa può essere utile per la propria impresa). In particolare per le piccole imprese è consigliabile un'analisi mirata del contesto.
  • Formulare 8-12 ipotesi sul futuro. Discuterne con i collaboratori, i colleghi, i fornitori e i clienti. Raccogliere prove a sostegno delle ipotesi formulate. Fare anche una lista dei segnali avversi. Verificare saltuariamente le proprie ipotesi.
  • Essere pronti a una certa indeterminatezza dei risultati. In particolare i segnali precoci sono deboli e non documentabili - ma altrettanto preziosi, se sono in grado di rivelare veri e propri segnali. Conservare un atteggiamento critico nei confronti di qualsiasi fonte.
  • La qualità genera qualità: non perdersi in un mare di informazioni vaghe.

Ampia analisi del contesto

Rispetto a quella dettagliata, un'analisi ampia del contesto include anche i megatrend astratti (= spostamenti strutturali simili a quelli che avvengono nel mondo dell'economia e nella società) rilevati nell'ampio contesto in cui opera l'impresa e che potrebbero ripercuotersi sull'impresa stessa. Ne sono esempi: la crescente individualizzazione, lo sviluppo demografico o il cambiamento climatico. Monitorare costantemente i megatrend in vista del loro eventuale sviluppo e del significato, nonché delle possibili ripercussioni sulla propria impresa.

Consigli pratici:

  • Diversi think-tank sul futuro hanno già individuato alcuni megatrend e li hanno resi disponibili su internet. Digitare in un motore di ricerca la voce "megatrend" e creare una lista mirata alle proprie esigenze.
  • Per le PMI è importante una chiara identificazione dei megatrend meno specifici, ma altrettanto rilevanti.
  • I vari collaboratori interessati e impegnati potrebbero effettuare un monitoraggio o un controllo continuo dei singoli megatrend.
  • Chiedersi sempre se l'impresa può beneficiare a lungo termine dei megatrend più rilevanti o entrare invece in conflitto con essi.

Sistema di riconoscimento precoce

Molti trend significativi o molte interruzioni di tendenze (discontinuità) lanciano segnali deboli, che non rivelano conoscenze certe sui possibili cambiamenti, ma possono essere validi stimoli. Un sistema di riconoscimento precoce raccoglie in maniera sistematica e continua i segnali deboli e li valuta in funzione della loro possibilità d’insorgenza, dei loro effetti e dei fattori reciproci.

Consigli pratici:

  • L'applicazione di un simile sistema di riconoscimento può avviare all'interno di una PMI la raccolta di una banca dati - per esempio su internet - in cui raccogliere, ordinare, mettere in rete i vari segnali deboli, e valutarli in funzione della loro rilevanza.
  • I segnali deboli possono essere identificati ovunque: su internet, sulla stampa, nei colloqui coi clienti o con i collaboratori. Attenzione agli indicatori che presagiscono l'insorgere di una crisi o di una rivoluzione tecnologica.
  • Per assicurare un monitoraggio continuo, i singoli collaboratori impegnati dovrebbero essere formati sui "sensori riconoscimento precoce".
  • L'orizzonte tematico e temporale dovrebbe essere sempre orientato a un sistema di riconoscimento precoce per PMI, altrimenti si rischia di perdere troppe risorse per una ricerca ampia o non mirata.

Abbonati alla nostra Newsletter gratuita per conoscere le ultime novità (iscrizioni in alto a destra).


Ultima modifica 04.01.2016

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/gestire-una-pmi/innovazione/corporate-foresight-per-pmi/gli-strumenti-del-corporate-foresight-per-le-pmi/1-fase.html