Cooperazione e sviluppo: opportunità de cogliere per le PMI

I progetti sviluppati dalla Svizzera all’estero offrono degli sbocchi interessanti per le imprese elvetiche. Spiegazioni. 

La Svizzera dispone di un budget rilevante per l’aiuto allo sviluppo. Tra il 2017 e il 2020, si tratta di più di CHF 11 miliardi. Sia la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) che il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) fanno ricorso a società svizzere per la realizzazione dei loro progetti all’estero. 

Il centro di prestazioni Cooperazione e sviluppo economici della SECO collabora spesso con le imprese per la pianificazione, la realizzazione e la valutazione dei propri programmi. Si tratta generalmente di appalti pubblici. Anche il DFAE affida mandati a privati per l’esecuzione di progetti concreti, in particolare nell’ambito della cooperazione internazionale (cooperazione allo sviluppo, cooperazione con l’Europa dell’Est e aiuti umanitari). 

Dal 2006 al 2010, la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) ha quindi affidato al settore privato svizzero CHF 95,5 milioni in commesse e mandati.

Gare d’appalto 

Vengono promosse regolarmente gare d’appalto pubbliche. I progetti della SECO sono presentati sul suo sito internet (SECO Start-up Fund SSF) e pubblicati sulla piattaforma del sistema informativo sulle commesse pubbliche in Svizzera (simap.ch):

La SECO sceglie le offerte più vantaggiose economicamente, allo scopo di fare un uso efficace dei fondi pubblici. I principi di trasparenza, di uguaglianza nel trattamento degli offerenti e di concorrenza prevalgono. Per le commesse di minore importanza e in alcune circostanze, i mandati possono talvolta essere aggiudicati direttamente o tramite gara ad invito. 

Il DFAE procede con modalità simili. I mandati il cui valore è superiore ai CHF 230'000 (beni e servizi) o CHF 2 milioni (edilizia) sono di principio pubblicati su simap.ch. 

Quelli concernenti servizi o edilizia il cui valore è inferiore a CHF 150'000 possono essere aggiudicati a gradimento, così come quelli per i beni che non superino CHF 50'000. 

I mandati per servizi al di sotto di CHF 230'000 e per i quali è possibile presentare un’offerta sono elencati sul sito del DFAE:

I mandati sono conferiti conformemente alle disposizioni della legge federale e del regolamento sulle commesse pubbliche, così come alle direttive interne del DFAE e della SECO:

Come partecipare a una gara d’appalto? 

Per partecipare alle gare d’appalto presenti su simap.ch è sufficiente registrarsi al sito. L’iscrizione non implica alcun obbligo. Dà accesso ai documenti necessari per partecipare al concorso e al forum che permette di porre domande sul progetto. 

Per ciò che concerne i mandati del DFAE inferiori a CHF 230'000, gli interessati sono tenuti a inviare la propria offerta all’indirizzo e-mail indicato nel progetto. 

Le esigenze legali concernenti le procedure di aggiudicazione, i preventivi e i settori di intervento, rivolte ai consultanti, figurano sul sito del DFAE, così come le informazioni dettagliate destinate ai mandatari:

Mandati con istituzioni internazionali 

Le PMI svizzere possono anche lavorare con istituzioni estere o internazionali nell’ambito della cooperazione. L’organizzazione svizzera di promozione delle esportazioni, Switzerland Global Enterprise (SGE), organizza regolarmente degli incontri informativi sulle gare d’appalto pubblicate dalle istituzioni finanziarie multilaterali per aiutare le imprese elvetiche a posizionarsi:

Le gare d’appalto delle istituzioni internazionali si trovano specificamente sui relativi siti internet. 

Punti di forza e settori di rilievo 

Che si tratti di mandati nazionali o internazionali, le PMI svizzere si distinguono nei servizi, ma anche nei settori dell’energia, dei trasporti, dell’acqua, della salute, dell’agricoltura o ancora dell’educazione. L’agricoltura e la sicurezza alimentare così come l’acqua, fanno parte dei tre ambiti della cooperazione allo sviluppo bilaterale in cui il DSC ha maggiormente investito nel 2015, con la riforma dello Stato, l’amministrazione locale e la partecipazione dei cittadini. Costituiscono dunque degli sbocchi particolarmente attrattivi per le società elvetiche.


Informazione 

Ultima modifica 19.04.2017

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/consigli-pratici/gestire-una-pmi/appalti-pubblici/cooperazione-e-sviluppo.html