SwissSkills 2018: Luci puntate sul sistema di apprendistato elvetico

I migliori apprendisti della Svizzera vengono a misurarsi per la seconda edizione dei campionati dei mestieri. È l’occasione per ridare lustro ad un ramo professionale ancora troppo spesso poco valorizzato.

Una giovane donna ripara la ruota di una bicicletta durante SwissSkills 2014.

Il sistema di apprendistato svizzero è rinomato in tutto il mondo. Delle delegazioni estere vengono regolarmente per ispirarsi a questo modello che coniuga teoria e formazioni pratica in impresa. Ciononostante, questo ramo continua ad essere considerato come un «piano B» dietro agli studi superiori, in particolare nella Svizzera romanda e in Ticino. Il concorso SwissSkills, la cui seconda edizione ha avuto luogo dal 12 al 16 settembre, ha lo scopo di correggere questa visione. 

Per quattro giorni, i migliori apprendisti svizzeri si sono cimentati gli uni contro gli altri per fare sfoggio della loro passione, del loro talento e per presentare ai visitatori una parte dei mestieri accessibili con un apprendistato. Non meno di 75 professioni hanno dato luogo a una competizione, mentre altri 60 si sono state oggetto di dimostrazioni. In totale, 900 apprendisti dai 17 ai 19 anni hanno partecipato alla manifestazione. Tre di essi ci hanno rivelato le loro motivazioni nella vita di tutti i giorni.

"Il mio amore per l’informatica rende facile questo mestiere"

Alex Boschetto, 19 anni, informatico specializzato nella tecnica dei sistemi, Ticino

Alex Boschetto

Appassionato di informatica già dall’infanzia, Alex Boschetto non ha dovuto cercare a lungo prima di decidersi a scegliere un mestiere. Per quanto concerne la via dell’apprendistato, era un’ovvietà. "A mio avviso si tratta di un sistema ottimale, mi piace il fatto che l’accento sia messo sulla pratica e non soltanto sulla teoria." 

Il ragazzo, che ha terminato quest’estate il suo apprendistato d’informatico specializzato nella tecnica dei sistemi nell’impresa farmaceutica ticinese Cerbios-Pharma, non ha però rinunciato agli studi. Ha ottenuto una maturità professionale parallelamente alla sua formazione e inizierà questo autunno un bachelor in ingegneria informatica presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, lavorando al 70% presso il suo datore di lavoro. 

Di tutti i lati che comporta il suo lavoro, il ticinese ama particolarmente quello dello sviluppo web. "Apprezzo il lato creativo e il fatto che si vedano immediatamente i risultati." Aver scelto un settore professionale in costante evoluzione è per lui fonte di fierezza. "I miei amici credono che il mio mestiere sia difficile, ma siccome amo davvero l’informatica, a me risulta quasi facile."

"Amo la tecnica e le sfide meccaniche"

Oona Gygax, 19 anni, meccanica di biciclette, Berna

Oona Gygax

È la meccanica delle biciclette che ha scelto Oona Gygax piuttosto che il contrario. Inizialmente, la ragazza era orientata piuttosto su una scuola di design. "Durante l’anno preparatorio, mi sono resa conto che i mestieri del settore implicavano soprattutto il digitale, mentre a me piace l’analogico", ci spiega. 

Ripensa allora al meccanico di biciclette, al quale si era avvicinata durante la scuola obbligatoria. "L’aspetto tecnico mi era piaciuto molto", afferma. La ragazza nativa di Winterthur, che fino ad allora considerava la bicicletta come un semplice mezzo di trasporto, decide di farne il suo mestiere e lavora ormai per il negozio Velokurierladen a Berna. 

Questa svolta professionale la aggrada molto. "Amo il contatto con i clienti e la sfida di dover trovare da me una soluzione ai loro problemi meccanici." I suoi amici vengono regolarmente in officina quando hanno bisogno di una riparazione. "Sanno che ho un mestiere super. Ma pochi sanno che la meccanica delle biciclette è una professione a sé stante."

"Veder sfilare le mie creazioni mi rende fiero"

Guillaume Karlen, 19 anni, creatore di abiti, Vallese

Guillaume Karlen

La sartoria si è imposta molto presto a Guillaume Karlen. "I miei nonni mi avevano regalato una macchina da cucire e verso i 10 anni ho realizzato delle borse in feltro per tutta la famiglia", racconta il vallesano di 19 anni. Tuttavia ha esitato tra l’architettura e le assicurazioni, prima di iniziare un apprendistato di creatore di abiti presso la Scuola di sartoria di Sierre. 

In questo momento, il giovane creatore che occupa un posto a metà tempo in un negozio di vestiti, lavora al lancio del suo atelier di sartoria e su una collezione da presentare in novembre alla Fashion Fair di Losanna. "Veder sfilare i miei abiti è la cosa che mi rende più fiero, ci confida. Sappiamo quanto lavoro ci sta dietro e, improvvisamente, ecco il risultato." 

Il ragazzo apprezza il fatto di "creare vestiti dalla A alla Z", con le sfide tecniche e la creatività che questo implica. Quando era più giovane gli è capitato di sentirsi "a disagio in quanto uomo in un negozio di tessuti" ma ora si sente "fiero". È inoltre una delle motivazioni che lo hanno spinto verso SwissSkills. "Ci vado per dare la speranza ad un ragazzino che vorrebbe fare sartoria ma non osa. Per me, è importante far passare il messaggio che è anche per i ragazzi."


Informazione

Sul tema

L’apprendistato in Svizzera, qualche cifra 

Quasi il 40% delle imprese che possono formare dei giovani offre dei posti d’apprendistato.

500 milioni di franchi sono già stati guadagnati dalle imprese formatrici se si calcola il rapporto tra i costi di formazione e la produttività dell’apprendista.

230 diverse formazioni esistono in Svizzera.

2/3 dei giovani optano per un apprendistato alla fine della scolarizzazione obbligatoria.

62’268 certificati federali di capacità (CFC) conseguiti nel 2017, il 46% dei quali a delle donne e il 54% a degli uomini.

14’280 giovani hanno seguito nel 2017 un apprendistato di commercio. Si tratta della formazione scelta più di frequente, davanti a gestore di commercio al dettaglio (4983) e assistente di cura (4563).                              

Fonti: "La formazione professionale in Svizzera, Fatti e cifre 2018" (SEFRI, 2018); Statistica della formazione professionale di base (UST, 2018).

Ultima modifica 03.10.2018

Inizio pagina

Notizie e informazioni per imprenditori e futuri imprenditori
https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/tema-del-mese/2018/swissSkills%202018-luci-puntate-sul-sistema-di-apprendistato-elvetico.html