I vantaggi del coworking

Gli spazi di coworking si moltiplicano in Svizzera. Questo modello di condivisione dei locali permette agli imprenditori di aiutarsi mutualmente e di rafforzare i propri network.

Gruppo di giovani colleghi inquadrati dall'alto mentre discutono insieme davanti a un computer.

Import-export di gamberetti, sviluppo di applicazioni, traduzioni, finanza, art therapy, creazione di videogiochi, lancio di un nuovo concetto di camera ad aria per biciclette: queste attività non hanno,a priori, niente in comune. A Ginevra, in una piccola via del centro storico, si ritrovano ciononostante sotto il medesimo tetto: la Muse.

I locali si ripartiscono su tre livelli composti da uffici, da scale scricchiolanti, da mezzanini e sale riunioni. Superficie: 300 metri quadri. Ogni settimana il vivace spazio di coworking organizza un pic-nic di interrelazione sui profondi divani del piano terra. A turno, con un panino in mano, i partecipanti presentano un progetto. "Hai una necessità particolare?", domanda Laszlo Olivet, il collaboratore della Muse che anima l'incontro, dopo ogni presentazione. "Lavoro nell'ambito della trasmissione d'impresa e sono sempre alla ricerca di un futuro manager", risponde un partecipante.

La Muse, che ha aperto nel 2009 e creato un secondo locale a Losanna nel 2012, riunisce una trentina di persone a Ginevra. I luoghi di coworking di questo genere si sono moltiplicati in Svizzera negli ultimi anni. La città di Zurigo accoglie in particolare Impact Hub, nel centro commerciale Viadukt, e Colab, dove una società d'informatica di 25 impiegati condivide i propri uffici con delle più piccole start-up e degli indipendenti. A Basilea, Coworkingbasel.ch propone una ventina di luoghi di lavoro.

Se la condivisione degli uffici non è una pratica recente, il coworking si distingue per la sua filosofia. Questi spazi si considerano prima di tutto come delle comunità: i membri si conoscono e interagiscono, formano delle reti da cui traggono energia ed ispirazione. Un'altra caratteristica di questo modello è quella della flessibilità: si può essere coworker a tempo pieno o per un pomeriggio in modo continuativo. L'accesso al luogo comprende generalmente l'utilizzo di un tavolo, di una sala riunioni, del wifi, della stampante, di un telefono e della macchinetta del caffè. I prezzi variano in funzione della formula scelta: in media dai CHF 250 ai 550 al mese per i membri regolari.

Atmosfera stimolante

Direkt Collection, una PMI attiva nella vendita per corrispondenza di oggetti da collezione, ha preso quartiere alla Muse di Ginevra nel luglio 2013, come altre tre "imprese residenti" del luogo. Per CHF 1'000 al mese, la società che impiega quattro persone a Ginevra e tre in Cina, occupa un ufficio semi chiuso al piano superiore del complesso. Sarah Reckefuss, la direttrice, ha optato per questa soluzione per il prezzo vantaggioso e per beneficiare del network. "Apprezziamo il fatto di fiancheggiare persone degli orizzonti più vari, che lavorano in ambiti completamente diversi dal nostro ed approfittiamo delle esperienze e delle competenze degli uni e degli altri, spiega in PME Magazine. Affidiamo ad esempio dei mandati alle due traduttrici che si trovano nell'edificio. L'atmosfera molto rilassata e stimolante ricorda un po' l'immagine che ci si fa della Silicon Valley!"

A Losanna, in un altro spazio di coworking, l'Eclau, l'impresa di marketing online Dimando si sente anch'essa molto a suo agio. Jörg Heynen, che è cofondatore della società nata a Sciaffusa nel 2008 e specializzata nel sondare e fidelizzare la clientela su internet, ha optato per questa soluzione traslocando a Losanna nel 2012. L'imprenditore di 31 anni approfitta della presenza delle altre persone che lavorano nel web. "Se manco di risorse per un progetto, posso rivolgermi a loro. Inversamente, se uno dei coworker necessita di un servizio che io posso offrire, si rivolgerà naturalmente a me: mi conosce, sa come lavoro, vede cosa faccio quotidianamente. Non ha bisogno di spendere risorse per trovare la ditta giusta."

Per Jörg Heynen il coworking è chiaramente un modello del futuro: "Per la mia generazione, questo modo di lavorare, di sviluppare idee in comune, sembra naturale. Quando si è senza contatti con l'esterno nella propria PMI, si smette di vedere intorno a sé. Posso perfettamente immaginare un futuro in cui le imprese si raggruppino sotto un medesimo tetto semplicemente per poter beneficiare della creatività delle altre."


Informazione

Sul tema

Benefici mentali

Mathias Rossi, professore alla Haute Ecole de gestion di Friborgo, vede nel coworking un modo di calmare le inquietudini quotidiane di un imprenditore. "Gli studi sulla salute al lavoro rivelano che lo stress, la solitudine e la difficoltà di conciliare vita professionale e vita privata sono fattori di rischio importanti. Per un indipendente o un dirigente di start-up, il fatto di potersi relazionare quotidianamente con delle persone nella medesima situazione ma con cui non si è necessariamente in concorrenza diretta permette di gestire meglio questo tipo di preoccupazioni. Dopo aver puntato molto sui network virtuali, si realizza forse che i network "vecchio stile" sono più sicuri i portano risultati migliori." 

Ultima modifica 27.09.2019

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/tema-del-mese/2014/i-vantaggi-del-coworking.html