Il Forum PMI emette un parere negativo sulla soppressione delle azioni al portatore

Facciata della borsa svizzera SIX Swiss Exchange a Zurigo sulla quale appare la scritta Börse.

(16.05.2018) Per migliorare l’identificazione dei detentori di azioni, il Consiglio federale propone di sopprimere le azioni al portatore per convertirle in azioni nominative. La commissione extraparlamentare Forum PMI reputa questo progetto troppo rischioso e formula diverse proposte alternative. 

Il Consiglio federale si rifà alle raccomandazioni del Forum globale sulla trasparenza e sullo scambio di informazioni. Promemoria: in un rapporto del 2016, quest’ultimo aveva attribuito alla Svizzera la nota "ampiamente conforme" e sanzionato il settore delle azioni al portatore con un "parzialmente conforme". 

In una presa di posizione, il Forum PMI sottolinea che è necessario attuare le raccomandazioni del Forum mondiale. Reputa tuttavia che certe proposte del Consiglio federale vadano oltre il rispetto delle norme internazionali e che possano generare costi troppo elevati. 

Il Forum PMI chiede al Consiglio federale di rinunciare alla conversione delle azioni al portatore in azioni nominative. Chiede inoltre di esaminare la pista di una clausola di anteriorità. Concretamente, questo significherebbe che le azioni al portatore sarebbero formalmente abolite, ma che i diritti acquisiti verrebbero mantenuti. Reputa poi che sarebbe possibile, in alternativa, instaurare un sistema d’immobilizzazione delle azioni al portatore trasferendole presso una persona soggetta alle regole inerenti la lotta contro il riciclaggio di denaro. 

Se queste due opzione non venissero accettate, il Forum PMI chiede al Consiglio federale che gli uffici del registro di commercio possano collaborare all’adeguamento automatico degli status al nuovo diritto. O, in alternativa, che il termine transitorio previsto di due anni venga portato a dieci anni, in modo da ridurre l’onere amministrativo e i costi delle imprese implicate. 

Ricordiamo che il Forum PMI si impegna affinché l’amministrazione federale accordi un’attenzione particolare alle PMI. Al momento di procedure di consultazione, esso esamina i progetti di legge e di ordinanza e formula prese di posizione che rispecchiano l’ottica delle PMI.


Informazione

Ultima modifica 16.05.2018

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2018/il-forum-pmi-emette-un-parere-negativo-sulla-soppressione-delle-azioni-al-portatore.html