L’occupazione si rafforza grazie al settore terziario

170913-l-emploi-se-renforce-grace-au-secteur-tertiare

(13.09.2017) L’occupazione ha guadagnato terreno in Svizzera al secondo trimestre 2017. Il numero di posti di lavoro è cresciuto dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, secondo il barometro dell’occupazione pubblicato dall’Ufficio federale di statistica (UST).

Esso ha infatti raggiunto 4,915 milioni, dato che corrisponde a 20'000 posti supplementari in un anno. Il numero di posti di lavoro è aumentato di 26'000 nel settore terziario, ma è diminuito di 6'000 posti nel settore secondario, precisa l’UST.

Più in dettaglio, per il secondario l’UST nota una flessione di 2’000 posti nell’industria manifatturiera e di 3’000 posti nella costruzione. Nel terziario, la sanità ha registrato la crescita più marcata (+13'000). Al contrario, il ramo dell’informazione e della comunicazione ha perso 2000 posti di lavoro.

Per quanto concerne le regioni, Zurigo è la sola ad accusare un calo (-0,1%). Tutte le altre grandi regioni possono essere soddisfatte. Esse hanno mostrato rialzi che spaziano dallo 0,1% della Svizzera orientale al 3,2% del Ticino.

L’UST si è pure chinato sul numero di posti liberi. Ne ha recensiti 5700 per il periodo in esame, ovvero una crescita del 10,5% su un anno.

E le prospettive si rivelano favorevoli. Al secondo trimestre 2017, le società che prevedevano di conservare il proprio organico rappresentavano il 73,9% dell’occupazione totale del paese, contro il 69,3% di un anno fa. Inoltre, l’indicatore delle prospettive d’impiego è progredito dello 0,7%, raggiungendo 1,03 punti. Bisogna risalire all’anno 2014 per ritrovare un valore altrettanto elevato, osserva l’UST.


Informazione

Ultima modifica 13.09.2017

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2017/l-occupazione-si-rafforza-grazie-al-settore-terziario.html