I turisti stranieri tornano in Svizzera quest’inverno

Panorama invernale del villaggio di Zermatt e del Cervino.

(08.11.2017) Il turismo elvetico dovrebbe beneficiare di un incremento del numero di visitatori europei quest’inverno. Con l’arrivo della neve, la crescita dei pernottamenti rispetto allo scorso inverno dovrebbe raggiungere il 3,6%, prevede l’istituto di ricerca economica KOF. 

Grazie alla ripresa economica della zona euro e al leggero deprezzamento del franco, ci si può aspettare un aumento dei turisti provenienti dalla Germania, dalla Francia e dall’Italia. Il KOF anticipa pure una crescita della domanda dei residenti in Svizzera, che rappresentano più della metà dei pernottamenti. Anche il turismo nelle città resterà più dinamico e queste prospettive favorevoli riguarderanno tutte le regioni. 

Il KOF trae inoltre un bilancio positivo della stagione estiva 2017. Il numero di pernottamenti è salito del 4,7% rispetto all’anno precedente. Un risultato tuttavia leggermente distorto a causa dell’aggiunta degli ostelli della gioventù alla statistica. L’aumento concerne in particolare il canton Berna e Vallese. 

Per quanto riguarda le prospettive più a lungo termine, il KOF nota che sono chiaramente al rialzo per i prossimi due anni. L’istituto imputa questa tendenza al rilancio della domanda interna e della zona euro, ma anche ai forti impulsi dei mercati lontani, in particolare della Cina. 

La crescita degli ospiti cinesi mostra un tasso a due cifre da ormai una decina d’anni. L’Impero di Mezzo occupa oggi il quinto posto nel palmarès del turismo elvetico. E nonostante la crescita economica cinese sia in calo, il mercato offre ancora un potenziale enorme. Il KOF prevede un incremento dei pernottamenti da parte di cinesi del 20% nel 2018 e del 15% nel 2019.


Informazione

Ultima modifica 08.11.2017

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2017/i-turisti-stranieri-tornano-in-svizzera-quest-inverno.html