Prospettive fiacche per l’economia svizzera in novembre

Cielo coperto da nuvole grigie.

(09.12.2015) In novembre gli indicatori erano in flessione quanto alle previsioni per l’economia svizzera. Il barometro congiunturale del KOF – il Centro per le ricerche congiunturali del Politecnico federale di Zurigo – si è contratto di 2,5 punti su ritmo mensile, toccando i 97,9 punti.

Per la prima volta dal mese di aprile del 2015, il barometro è passato nettamente al di sotto della sua media pluriennale, precisano gli esperti del KOF. Nel mese di ottobre toccava ancora i 100,4 punti, secondo la cifra rivista.

Anche sul fronte delle esportazioni il morale degli imprenditori è fiacco. Gli indicatori legati al settore edilizio sono invece piuttosto favorevoli. Ciò ha permesso di evitare un deciso crollo del barometro. Il KOF precisa che per quanto concerne il settore finanziario e quello alberghiero non si notano segnali significativi in novembre.

Durante il periodo in esame, i dirigenti sono stati molto meno ottimisti rispetto al mese precedente quanto alla situazione dei propri affari. Le loro principali preoccupazioni si sono incentrate sui proventi, l’impiego e le capacità tecniche. Il KOF precisa che la forza del franco continua apparentemente a porre problemi alle società industriali del paese.

Il barometro del KOF è un indice composito che si basa su 238 variabili. Vuole essere un indicatore anticipatore dell’evoluzione a breve termine della congiuntura Svizzera.

Informazione

Ultima modifica 09.12.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2015/prospettive-fiachhe-per-l-economia-svizzera-in-novembre.html