Prezzi invariati nel 2014

Primo piano su una mano che indica dei grafici al computer.

(21.01.2015) I prezzi al consumo sono rimasti stabili nel 2014. Secondo i calcoli dell’Ufficio federale di statistica (UST), la Svizzera ha subito lo scorso anno un rincaro medio dello 0%, contro -0,2% nel 2013, -0,7% nel 2012, +0,2% nel 2011 e +0,7% nel 2010.

Durante i dodici mesi in esame, i consumatori hanno dovuto sborsare in media lo 0,4% in più rispetto all’anno precedente per le derrate elvetiche. Al contrario, i prezzi delle merci importate si sono contratti dell’1,2%.

Durante il solo mese di dicembre l’indice svizzero dei prezzi al consumo si è ridotto dello 0,5% su scala mensile, raggiungendo 98,6 punti. Rispetto al dicembre 2013, il rincaro osservato è -0,3%.

Il settore dell’abbigliamento e delle calzature è quello il cui indice dei prezzi ha subito il calo mensile più forte in dicembre, ovvero 1,8%. Gli specialisti dell’UST imputano questa flessione innanzitutto ai saldi, che hanno toccato in particolare le calzature, la maglieria ed i vestiti da donna.

Sul fronte del tempo libero e della cultura, è stato registrato un calo dell’1% durante l’ultimo mese del 2014, mentre l’indice dei prezzi perdeva lo 0,8% per le bevande alcoliche e tabacchi, 0,6% per i trasporti, 0,6% per l’abitazione ed energia e 0,5% per i prodotti alimentari e le bevande analcoliche. Per quanto concerne i gruppi principali mobili, articoli e servizi per la casa, sanità e comunicazioni, questi hanno vissuto delle flessioni rispettive dello 0,3%, 0,3% e 0,1%.

Dalla parte opposta della classifica, l’indice dei prezzi al consumo è salito maggiormente in dicembre nell’insegnamento (0,5%). Il rincaro della formazione professionale superiore e delle scuole universitarie è stato il fattore determinante in questo aumento. Gli altri beni e servizi, così come i ristoranti e gli alberghi, hanno pure fatto registrare un aumento (0,2% e 0,1%).


Informazione

Ultima modifica 08.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2015/prezzi-invariati-2014.html