La legge relativa alle raccomandazioni del GAFI è entrata in vigore

Uomo in toga nera inquadrato dalle spalle in giù, con un grosso tomo rosso tra le mani.

(22.07.2015) La prima parte della legge federale relativa all’attuazione delle raccomandazioni del Gruppo di azione finanziaria (GAFI) è entrata in vigore. Al fine di aiutare le imprese ad ottemperare ai nuovi obblighi, l’Ufficio federale del registro di commercio (UFRC) ha pubblicato un documento informativo sugli aspetti riguardanti il diritto societario.

In questo memorandum, l’UFRC ricorda che la nuova regolamentazione ha come scopo, in particolare, di accrescere la trasparenza delle persone morali e delle azioni al portatore. Le disposizioni del codice delle obbligazioni, della legge sugli investimenti collettivi e della legge sui titoli contabili sono in vigore dal 1° luglio 2015.

In virtù delle nuove disposizioni, gli acquirenti di una o più azioni (o buoni di partecipazione) al portatore di una SA non quotata devono annunciarsi presso la società entro un mese di tempo. Se i titoli sono stati acquistati prima del 1° luglio 2015 (data di entrata in vigore delle nuove regole), il termine utile per annunciarsi è fissato alla fine dell’anno.

Un altro cambiamento importante concerne gli acquirenti di titoli (al portatore o nominali) di una SA non quotata o di parti sociali di una Sagl: devono indicare all’impresa in questione chi è l’avente economicamente diritto della partecipazione, quando la partecipazione stessa raggiunge almeno un quarto del capitale o dei voti. Questo obbligo di dichiarazione esiste ugualmente per i titoli acquisiti prima del 1° luglio 2015. Inoltre, qualunque modifica relativa alla persona in questione dovrà essere comunicata alla società.

La nuova regolamentazione obbliga inoltre gli organi di amministrazione e di gestione delle imprese a tenere aggiornata la lista dei detentori di azioni al portatore annunciati, così come la lista degli aventi economicamente diritto, rispettivamente la lista dei soci.

Si raccomanda ai proprietari di prendere rapidamente disposizioni al fine di mettersi in regola.

Vogliate trovare il dettaglio delle disposizioni nel file PDF Comunicazione UFRC 1/15.


Informazione

Download

Ultima modifica 10.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2015/legge-raccomandazioni-gafi.html