Disoccupazione in leggero calo

Un uomo e una donna sono seduti uno di fronte all'altro. Dell'uomo vediamo solo le spalle, la donna sorridendo porge un documento cartaceo all'uomo.

(20.05.2015) Nel mese di aprile il tasso di disoccupazione si è contratto leggermente in Svizzera. Secondo la Segreteria di Stato dell’economia (SECO), 141'131 persone erano iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC) alla fine del mese in esame, contro i 145'108 del mese precedente.

Mentre in marzo era a quota 3,4%, il tasso di disoccupazione è sceso al 3,3% in aprile, precisa la SECO. Su scala annuale è stato invece constatato un rialzo: alla fine di aprile 2014, gli URC avevano recensito soltanto 137'087 disoccupati (+2,9%).

Le persone tra i 15-24 anni presentavano un tasso di disoccupazione meno elevato rispetto alla media, ovvero 3,1%. Il numero di giovani interessati si è contratto del 4% tra marzo e aprile, cadendo a 17'482. Al contrario, è salito del 4,5% da un anno all’altro.

Tenendo conto della totalità dei senza lavoro, la diminuzione mensile ammonta a 4'920 persone, per raggiungere 199'346. Rispetto ad aprile 2014, questo numero corrisponde ad una crescita del 3,4%.

Per quanto concerne i posti vacanti, gli uffici regionali di collocamento indicano di aver ricevuto 10'216 annunci durante il mese in esame, ovvero un incremento di 25 unità. Per quanto riguarda i disoccupati che stanno per esaurire le indennità, le cui statistiche sono ancora provvisorie per il mese di febbraio, essi ammontano a 2'920 su scala nazionale.

Sempre nel febbraio 2015, 3'593 persone sono state messe in disoccupazione parziale. Questa cifra rappresenta una crescita del 62,4% da un mese all’altro. Dal canto suo, il numero di società che hanno optato per le riduzioni dell’orario di lavoro sono in crescita del 50,4% e raggiungono le 400 unità.


Informazione

Ultima modifica 08.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2015/disoccupazione-leggero-calo.html