La bicicletta accelera la produttività dei collaboratori

Uomo in giacca e cravatta con un elmetto protettivo che scende le scale di ingresso di un edificio portanto una bicicletta.

(05.07.2015) L’azione "bike to work" ha registrato un nuovo record nel 2015. Secondo il bilancio dell’organizzatore Pro Velo Svizzera, 52'541 persone – l’equivalente della popolazione biennese – hanno pedalato giornalmente fino al loro posto di lavoro durante i mesi di maggio e giugno.

Il progetto mira ad incoraggiare i pendolari a fare esercizio fisico. Nel loro comunicato, gli organizzatori ricordano che dei collaboratori che si muovono sono più performanti e meno spesso assenti e questo incrementa la produttività per il datore di lavoro.

In totale, i partecipanti hanno percorso una distanza di quasi 9,9 milioni di kilometri tra casa ed ufficio, ovvero 246 volte il giro del mondo. Si tratta di due milioni di kilometri in più rispetto al 2014, si felicita l’associazione mantello dei ciclisti, precisando inoltre che "bike to work" offriva per la prima vota la possibilità per le imprese di iscrivere le loro squadre per una durata di due mesi al posto di un solo mese.

Quest’anno, durante l’azione, è stato bruciato l’equivalente calorico di un tiramisù della grandezza di uno stadio di calcio (237 milioni di calorie). Sul fronte del bilancio ecologico, gli organizzatori calcolano che se i partecipanti si fossero spostati in automobile piuttosto che sulle due ruote, avrebbero generato 1'581 tonnellate di CO2. Questa quantità corrisponde a quella assorbita durante un anno da 126'000 alberi.

Gli organizzatori precisano che gli sportivi del 2015 erano ripartiti su 13'646 squadre provenienti da 1'665 società elvetiche. Rispettivamente 109 e 1'028 imprese hanno iscritto i loro collaboratori soltanto per il mese di maggio o di giugno mentre 528 hanno sostenuto la sfida per entrambi i mesi.


Informazione

Ultima modifica 27.09.2019

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2015/bicicletta-produttivita-collaboratori.html