Aumento del numero di imprese create nel 2014

Ritratto di una donna sorridente con in braccio un bambino, sullo sfondo un ambiente d'ufficio.

(14.01.2015) La Svizzera ha riscontrato nel 2014 un numero record di creazioni d’impresa. Secondo una ricerca condotta dalla piattaforma Startups.ch, sono state iscritte al registro di commercio 41'588 nuove società, dato che costituisce un incremento dell’1,86% su scala annuale.

Rispetto allo scorso anno, la progressione del numero di imprese nate nel 2014 è in leggera flessione, sottolineano gli autori dello studio. Tra il 2012 ed il 2013, le iscrizioni al registro di commercio erano infatti aumentate del 3,71%.

Nessuna differenza sostanziale è stata riscontrata tra la Svizzera romanda e la Svizzera tedesca: le principali regioni linguistiche del paese hanno entrambe vissuto un aumento del 2% circa del numero di imprese create. Al contrario, il Ticino ha accusato una flessione dello 0,59%.

Per quanto concerne i cantoni, sono Lucerna e Neuchâtel ad aver progredito maggiormente da un anno all’altro, con dei balzi rispettivi del 12% e del 7,3%. Dall’altro lato della classifica vi sono Uri, Obvaldo, Sciaffusa ed Appenzello esterno, i quali hanno visto il numero di imprese entrate nel registro di commercio scendere di oltre il 10% ciascuno.

Le donne hanno generato il 26% delle iscrizioni di società presso Startups.ch nel 2014, precisano i responsabili della piattaforma. Negli ultimi anni la loro percentuale non smette di crescere. Nel 2010 rappresentavano il 20% soltanto del totale dei creatori d’impresa.

Altro fenomeno da sottolineare: lo scorso anno, quasi una nuova società fondata da una donna su due era opera di una "mumpreneur". Dopo il parto, sempre più mamme si lanciano infatti in un’attività indipendente che garantisce loro un certa flessibilità.

Per quanto concerne le imprese iscritte al registro di commercio presso Startups.ch da stranieri, la loro parte è in ascesa del 37% nel 2014, contro il 33,2% dell’anno precedente. I giovani dirigenti d’impresa tedeschi sono stati i più attivi, con il 29,5%, davanti agli italiani (15,6%) ed i francesi (6,5%).


Informazione

Ultima modifica 08.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2015/aumento-imprese-create-2014.html