La Svizzera, paradiso delle imprenditrici

Ritratto di una giovane donna sorridente seduta a un tavolo, con un laptop aperto davanti a se.

(16.07.2014) La Svizzera è il paese sviluppato che conta la percentuale più elevata di donne imprenditrici. Infatti, le donne hanno fondato o co-fondato il 49,12% delle imprese create nel 2013, secondo lo studio Global Entrepreneurship Monitor (GEM).

Su scala internazionale, gli autori dello studio GEM 2013 affermano che la Svizzera fa parte del gruppo dei migliori per quanto concerne la percentuale di donne implicate in una creazione d’impresa, che sono in netto aumento da dieci anni a questa parte. Nel 2003, la Svizzera contava una dirigente d’impresa per 2,3 dirigenti uomini, mentre la proporzione tra uomini e donne in seno alla popolazione è relativamente equilibrata.

Secondo lo studio GEM, le donne implicate nella creazione d’imprese non lo fanno per necessità finanziaria, ma piuttosto per cogliere una sfida personale. Una situazione favorita dal sistema economico svizzero e le sue condizioni quadro attrattive per le imprenditrici in erba. Se su scala mondiale la parte di uomini attivi nell’imprenditoria supera ancora nettamente la parte di donne, gli autori della fascia svizzera dello studio GEM 2013 sottolineano che la percentuale d’imprenditrici in aumento contribuisce favorevolmente allo sviluppo economico del paese.

Condotto dalla Scuola universitaria professionale di Friborgo, in collaborazione con l’ETH Zurigo e la SUPSI Manno, lo studio GEM 2013 per la Svizzera analizza le differenze in fatto di attitudini e di attività imprenditoriali sulla base di circa 2'000 colloqui telefonici, completati da interviste di esperti.


Informazione

Ultima modifica 07.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2014/svizzera-paradiso-imprenditrici.html