La penuria di talenti è in diminuzione in Svizzera

Un bigliettino sul quale c'è scritto "sell your skills" ("vendi le tue competenze")

(27.08.2014) La penuria di talenti è stata leggermente riassorbita in terra elvetica. Secondo l'edizione 2014 dell'inchiesta annuale ad hoc svolta da Manpower, il 33 % dei datori di lavoro svizzeri penava ad occupare i propri posti vacanti, cioè quattro punti in meno rispetto all'anno precedente.

A titolo comparativo, il 36% dei dirigenti interpellati su scala internazionale deplorava difficoltà di recrutamento. Questa percentuale è la più elevata da sette anni, rilevano i responsabili dello studio, che ha coinvolto 37'436 imprese di tutto il mondo, delle quali 752 in Svizzera.

Tra le principali ragioni evocate dai dirigenti svizzeri per giustificare la penuria di talenti, giunge in testa la mancanza di competenze tecniche (36%). Seguono l'assenza di qualifiche o di certificazioni legate al settore (30%) e l'assenza di candidati disponibili (27%).

A causa della difficoltà a trovare mano d'opera adeguata, il 65% delle società elvetiche osserva una diminuzione della propria capacità di rispondere ai bisogni dei propri clienti, contro il 59% nel 2013. Il 56% stima inoltre che questo fenomeno abbia delle conseguenze sulla propria produttività e la propria competitività. Quanto al morale ed alla motivazione dei dipendenti, sono diminuiti nel 48% delle imprese.

Interpellati sulle misure adottate per lottare contro la penuria di talenti, il 41% dei dirigenti rispondono di non disporre di una particolare strategia. Al contrario, il 35% ha introdotto dei modelli alternativi di organizzazione, quali la suddivisione dei compiti tra diversi collaboratori o una revisione delle modalità lavorative. Nel 17% delle società in questione, sono state adottate delle strategie di gestione delle risorse umane, ad esempio dei programmi di formazione per il personale esistente.


Informazione

Ultima modifica 07.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2014/penuria-talenti-diminuzione-svizzera.html