Incremento delle creazioni d’imprese

Dettaglio di due mani che tagliano un nastro rosso.

(09.07.2014) L’imprenditoria svizzera continua nel suo slancio dinamico. Il numero di creazioni d’imprese ha avuto una notevole progressione del 3,1% nel 2012 rispetto all’anno precedente, per raggiungere un totale di 11'891, secondo l’Ufficio federale di statistica (UST).

Se l’anno record del 2010 non è stato eguagliato, più imprese hanno visto la luce nel 2012 rispetto al 2011, ovvero 360 in più, secondo l’UST. Queste nuove società hanno generato 13'604 impieghi a tempo pieno e 7398 impieghi a tempo parziale. I cantoni che occupano la testa della classifica sono Zurigo (2'313 nuove imprese; 4'253 impieghi), il Ticino (1'130; 2'235) e Vaud (1'085; 1'903). Questi tre cantoni totalizzano quasi il 38% del numero di nuove imprese create durante l’anno 2012.

Il settori più dinamici sono stati la costruzione (imprese +12,8%, impieghi +16,4%), il settore alberghiero e la ristorazione (+16,7%, +10%) ed il ramo della sanità e servizi sociali (+15,9%; +13,3%). Al contrario, le conseguenze della crisi finanziaria si fanno ancora sentire nel settore delle attività finanziarie ed assicurazioni, dato che il numero di imprese nuove create in questo ramo si è ridotto del 10,2%, comportando una diminuzione degli impieghi creati del 6,6%.

Inoltre, un terzo (31%) delle nuove imprese sono state create da donne o hanno avuto una donna come membro fondatore, dato che rappresenta un totale di 3690 imprese, una proporzione leggermente più alta rispetto al 2011. La quota di imprese create esclusivamente da uomini è in leggero calo, passando dal 69,5% nel 2011 al 69% nel 2012.


Informazione

Ultima modifica 07.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2014/incremento-creazioni-imprese.html