Frenesia sul mercato elvetico del lavoro

Primo piano su una mano che ci mostra una tessera formato carta da visita con disegnata una bandiera svizzera.

(07.05.2014) Il mercato svizzero del lavoro si è sviluppato fortemente durante i primi tre mesi del 2014. L'Adecco Swiss Job Market Index, che compila le offerte pubblicate nella stampa e su internet, ha raggiunto il record di 118 punti, che costituiscono un balzo trimestrale del 10% ed annuale del 21%.

Un incremento è stato constatato in tutte le regioni del paese, così come in tutti i settori d'attività. Certo tipico della primavera, l'effetto stagionale non basta per spiegare questo miglioramento, affermano gli autori dell'indice. Secondo loro, l'economia nazionale è uscita dal tunnel dopo anni di incertezza.

Le zone geografiche che hanno fatto registrare il più forte aumento delle offerte di lavoro su scala trimestrale sono la Svizzera centrale (+24%) ed il nord-ovest della Svizzera (+18%). Meno pronunciata altrove, la crescita non è però venuta a mancare: +8% nell'agglomerazione zurighese, +7% nella Svizzera orientale, +6% nella regione del Lemano e +5% sull'Altopiano.

Da un anno all'altro, il miglioramento è ancora più netto: +34% nella Svizzera centrale, +24% nella regione di Zurigo e +22% nel nord-ovest della Svizzera. La Svizzera orientale, l'Altopiano e la regione del Lemano non sono da meno, con crescite rispettive del 20%, 16% e 14%.

Dopo aver stagnato l'anno precedente, il settore alberghiero e la ristorazione, così come i servizi personali, sono aumentati durante i primi tre mesi del 2014. Rispetto all'ultimo trimestre del 201 3 hanno guadagnato il 20%. Sono seguiti dai mestieri d'ufficio e d'amministrazione (+19%) e dai posti di management (+18%).


Informazione

Ultima modifica 07.10.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2014/frenesia-mercato-elvetico-lavoro.html