Testa a testa tra internet mobile e internet fisso

Piano ravvicinato sulle mani di un uomo che usa contemporaneamente un tablet e un cellulare.

(04.12.2013) L'internet mobile sta per raggiungere l'internet fisso in Svizzera. Secondo uno studio di PricewaterhouseCoopers (PwC), i redditi legati alla consultazione di siti web su supporti quali smartphone o tablet supereranno quelli legati ai computer nel 2015.

Nel resto del mondo questa inversione di tendenza avverrà al più tardi tra due anni in media. A quel momento, il numero di abbonati ad internet mobile dovrebbe raggiungere i 10,4 milioni sul territorio elvetico.

Nel settore dei media e del divertimento, sono logicamente le imprese attive nel digitale che godranno della maggior crescita, come prevede lo studio. Questo ipotizza un balzo del 15,1% delle spese per i loro prodotti entro il 2017, contro un calo del 2,6% della domanda per i prodotti analogici.

Nel settore dei media, PwC anticipa una flessione dei guadagni legati ai giornali e alle riviste stampate di CHF 89 milioni per i prossimi tre anni. Le edizioni digitali progrediranno al contempo del 70%.

Il settore della musica, già fortemente toccato dal passaggio al digitale, proseguirà la sua corsa. Sulla sua scia, la questione della determinazione del prezzo delle opere - i prodotti digitali sono spesso meno costosi rispetto agli equivalenti fisici - sarà più che mai d'attualità.

Un fenomeno particolarmente interessante per gli inserzionisti è l'uso simultaneo di diversi schermi (televisore, computer, smartphone) che andrà aumentando. Di fatti, grazie all'indirizzo IP che lega i diversi apparecchi, l'emettitore di pubblicità potrà diffondere i propri messaggi su diversi apparecchi contemporaneamente.


Informazione

Ultima modifica 15.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/testa-a-testa-internet-mobile-internet-fisso.html