Ritardi nei pagamenti in aumento nelle imprese

Piano ravvicinato sulla pagina di un'agenda dove al giorno 19 è segnata la scritta in rosso Payment due!

(31.07.2013) Il rigore degli imprenditori elvetici in materia di pagamenti si è leggermente deteriorato lo scorso anno. Secondo un'inchiesta realizzata dallo studio di informazione economica Bisnode, le società non hanno provveduto per tempo a pagare il 45% delle proprie fatture, contro il 42% nel 2011.

Gli allievi meno diligenti provengono dai cantoni latini. In Ticino, il 64,7% dei pagamenti sono stati effettuati con ritardo lo scorso anno. Seguono Giura (62%), Vaud (61,9%), Neuchâtel (59,9%), Ginevra (58,6%), Friburgo (54,6%) e Vallese (53,5%).

In cima alla classifica si trovano diversi cantoni della Svizzera centrale, quali Basilea Città ed i due Appenzello. Con il 22,5% di fatture in ritardo, Uri è il primo della classe, davanti a Basilea Città (24,2%), Obvaldo (35,8%), Appenzello Interno (36,4%), Zugo (36,9%), Lucerna (37,7%) ed Appenzello Esterno (38,2%).

Il medesimo Röstigraben si osserva per quanto concerne il numero di giorni di ritardo con il quale le imprese effettuano i propri pagamenti. Mentre la media nazionale è di 10,6 giorni, i cantoni dell'ovest e del sud del paese si distinguono per le cifre più elevate: 14,4 giorni (Ticino), 11,7 giorni (Vallese e Giura), 11,6 giorni (Ginevra), 11,5 giorni (Vaud), 11,4 giorni (Neuchâtel). Solamente Friburgo è al di sotto della soglia, con 10,3 giorni.

Le società stabilite nel canton Appenzello Interno sono quelle il cui ritardo nei pagamenti è di minore importanza (7,8 giorni). Uri (8,9 giorni), Obvaldo (9 giorni), Berna (9,5 giorni), Lucerna (9,6 giorni), Argovia (9,6 giorni), Glarona (9,7 giorni) e Basilea Campagna (9,9 giorni) si comportano meno bene.

Bisnode ricorda che il lassismo in materia di pagamento delle fatture ha spesso delle conseguenze negative sul funzionamento delle società. Conducendo in ogni caso ad una contrazione di liquidità, questo porta talvolta persino al fallimento. Lo studio di informazione consiglia alle imprese - soprattutto le piccole e medie - di sforzarsi sulla puntualità.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/ritardi-pagamenti-aumento-imprese.html