Le PMI ben presenti in rete sono più competitive

Su di una lavagna una mano traccia un cerchio attorno alla scritta social media circondata da altre parole quali business, web, communication, che sono collegate alla scritta centrale con delle frecce.

(06.11.2013) In Svizzera, l'utilizzo di internet frutta particolarmente alle PMI. Secondo uno studio commissionato da ICTSwitzerland, quelle che fanno ricorso in modo intensivo alle tecnologie web constatano una produttività accresciuta del 10% ed un volume di esportazioni due volte più elevato.

Globalmente, l'informatica contribuisce in misura del 5,6% al prodotto interno lordo (PIL) elvetico, corrispondente a CHF 32,2 miliardi. Nel 2011, con un valore creato dell'ordine di 28,2 miliardi, questa categoria era la quinta del paese.

L'importanza economica attuale dell'informatica in Svizzera segue a due decenni di intenso sviluppo delle tecnologie dell'informatica e della comunicazione (TIC). Il numero di salariati attivi nel settore ha compiuto un balzo avanti di più del 50%, giungendo circa a 177'000 persone. Un terzo opera in seno al settore stesso delle TIC, mentre i due terzi sono impiegati dalle imprese utilizzatrici (banche, assicurazioni, settore pubblico, ecc).

L'inchiesta dell'associazione di categoria mostra che in terra elvetica - così come in altre economie sviluppate - l'informatizzazione svolge un ruolo di sempre maggior centralità nella competitività. L'impiego ottimale delle TIC porta con sé in effetti più innovazione e di riflesso una crescita accresciuta.

Le città elvetiche non sono tutte al medesimo livello in materia di cyber-economia. In alcune, le imprese hanno già operato un trasferimento importante delle proprie attività di gestione, di distribuzione e di marketing in rete. Nella Svizzera tedesca, Wollerau (SZ) fa figura di modello. Le prime della classe romanda e ticinese sono rispettivamente Morges (VD) e Locarno.


Informazione

Ultima modifica 15.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/pmi-ben-presenti-rete-sono-piu-competitive.html