Le PMI meno attive sui social network rispetto alle grandi imprese

Quattro mani compongono un puzzle rosso con la scritta bianca social media.

(01.05.2013) Le PMI utilizzano meno i social network rispetto alle grandi imprese. Secondo uno studio della Scuola Professionale zurighese di scienze applicate e dello studio di consulenza Bernet, l'89% delle grandi imprese ha fatto uso di Facebook, LinkedIn ed anche Xing, contro il 59% delle PMI.

Globalmente, la presenza delle imprese, organizzazioni, amministrazioni ed autorità svizzere sui social network raggiunge il 67%, un tasso stabile rispetto all'anno precedente, rileva l'analisi, che verte sulle 881 strutture interpellate all'inizio di marzo. Mentre l'80% delle ONG ricorre a questi strumenti, l'utilizzo fattone da parte delle autorità è cresciuto in un anno dal 56% all'83%.

Le imprese, organizzazioni ed autorità che hanno rinunciato ad utilizzare i social network giustificano per la maggior parte la loro scelta adducendo un investimento troppo ingente. Per quanto concerne le strutture presenti su queste piattaforme web, sono circa il 50% a lavorare con un budget e del personale che si occupa specificamente di questo compito. Lo scorso anno questa parte raggiungeva a mala pena un terzo.

In media, un posto al 64% è previsto per gestire la presenza sui social network. Le grandi imprese sono le meglio dotate (120%), davanti alle autorità ed amministrazioni (61%) e alle ONG (50%). Le PMI si trovano in coda, con il 40% soltanto.

Interpellate sulle finalità del loro utilizzo dei social network come Facebook e Twitter, la maggior parte degli interpellati (65%) ha risposto di ricorrervi per dare risalto al proprio marchio. Oltre il 60% dice inoltre di essere presente sui social network per le attività di marketing e di comunicazione. Al contrario, le imprese, organizzazioni ed amministrazioni che li usano per la vendita diretta di prodotti sono soltanto il 13%.

Lo studio constata infine che le due piattaforme più utilizzate sono Facebook (84%) e Youtube (59%). Con il 55% Xing occupa quest'anno il terzo posto, seguito da Twitter (49%). In coda Google+ (36%) e LinkedIn (34%).


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/pmi-attive-social-network-rispetto-grandi-imprese.html