Il settore della costruzione in buone condizioni nel 2013

Attrezzi da muratore ed elmetto protettivo posati sopra un muretto in mattoni.

(18.09.2013) L'anno 2013 si preannuncia come un esercizio record nella costruzione, secondo le previsioni dell'istituto basilese di ricerche economiche BAKBASEL. Quest'ultimo si aspetta un incremento delle spese reali pari all'1,8% per questo settore.

La progressione è dovuta innanzitutto ad un aumento della popolazione e dei redditi, così come all'evoluzione considerevole della congiuntura. Si osserva pure un effetto di ripresa dopo il calo degli investimenti nelle nuove costruzioni nel 2012 a causa delle condizioni meteorologiche. L'incremento nel settore delle costruzioni industriali e quello nelle infrastrutture, in particolare la messa in cantiere di numerosi grandi progetti ospedalieri, favorisce notevolmente questa crescita.

Secondo BAKBASEL, la crescita degli investimenti si riscontrerà soltanto per lo 0,1% a causa di un calo delle attività di trasformazione e di rinnovamento, che influenzano in maniera meno positiva le prospettive per l'anno prossimo.

D'altro canto, l'implementazione dell'iniziativa Weber frenerà la creazione di nuove residenze secondarie per lo 0,7%. Al contrario, le spese per la costruzione di nuovi oggetti immobiliari dovrebbero crescere dello 0,8%. Si attende poi un forte incremento degli investimenti nella creazione di locali industriali e nelle infrastrutture.

Il numero di nuovi alloggi immessi sul mercato nel 2014 dovrebbe, per la prima volta, superare la soglia dei 50'000. Nel 2015 si prevedono invece 48'000 nuovi beni immobiliari.


Informazione

Ultima modifica 15.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/il-settore-costruzione-buone-condizioni-nel-2013.html