Flessione della produzione industriale al secondo trimestre

Macchinario industriale in funzione.

(02.10.2013) L'industria svizzera ha subito una contrazione dei suoi risultati al secondo trimestre. Secondo le cifre provvisorie dell'Ufficio federale di statistica (UST), la produzione è diminuita dell'1,1% su scala annuale, mentre le cifre d'affari si attestano allo 0,8%.

In maggio e in giugno, la produzione è salita rispettivamente del 2,1% ed dell'1,1% rispetto agli stessi mesi del 2012. Aprile ha però fatto registrare un tonfo del 6,4%, andando a provocare un risultato negativo per l'intero trimestre, precisa l'UST.

La maggior progressione della produzione è stata registrata nel ramo "Fabbricazione di coke e industria chimica", con un miglioramento del 17%. Sul fronte opposto della classifica il ramo "Fabbricazione di prodotti elettronici; orologeria" è precipitato a -7,3%.

Per quanto concerne le cifre d'affari, lo scenario è piuttosto simile a quello osservato nella produzione. Dopo una flessione del 5,9% avvertita in aprile, le vendite hanno ripreso forza in maggio (+2,2%) ed in giugno (+1,4%).

I buoni ed i cattivi restano sempre gli stessi. Con una progressione del 15,6% della propria cifra d'affari, il ramo "Fabbricazione di coke e industria chimica" si aggiudica la miglior crescita. Il settore "Fabbricazione di prodotti elettronici; orologeria", si aggiudica invece il berretto di asino (-6,7%).

L'UST indica inoltre che l'afflusso di ordinazioni è diminuito del 4,2% durante il trimestre preso in esame. Le ordinazioni in portafoglio sono diminuite invece dell'1,4%.

L'inchiesta congiunturale della produzione, delle ordinazioni e delle cifre d'affari dell'industria viene condotta trimestralmente. Il campione aleatorio prescelto comprende circa 4500 istituti.


Informazione

Link

Ultima modifica 15.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/flessione-produzione-industriale-secondo-trimestre.html