I fallimenti progrediscono più velocemente delle creazioni d’impresa

Stanza vuota con tre scatoloni sulla destra e sulla sinistra un uomo di schiena che guarda fuori da una grande finestra.

(17.07.2013) Le creazioni d'impresa sono diminuite rispetto al numero di fallimenti al primo semestre 2013 in Svizzera. Secondo Bisnode, il numero di procedure d'insolvibilità aperte è cresciuto del 6% su scala annuale, mentre l'incremento delle nuove società ammonta all'1%.

In totale, 2'327 imprese sono andate in fallimento per insolvibilità tra gennaio e giugno. È in Ticino che il balzo è stato più marcato (+26%), mentre la Svizzera centrale ha registrato il calo più netto (-2%).

Nello Spazio Mitteland, l'aumento del 4% del numero di procedure d'insolvibilità è da imputare al canton Berna, che ha subito un esplosione del 36%. Il Giura, Soletta, Neuchâtel e Friburgo hanno invece fatto registrare cali rispettivi del 50%, 21%, 14% e 1%.

La Svizzera sudoccidentale, che comprende Ginevra, Vaud e Vallese, ha pure subito un incremento dei casi di fallimento (+11%). Nel nord ovest del paese, l'incremento ammonta al 5%, contro il 3% della regione di Zurigo. Oltre alla Svizzera centrale, solo la Svizzera orientale ha avuto un calo (-1%) del numero delle procedure d'insolvibilità.

Durante i primi sei mesi dell'anno, 20'258 società sono state iscritte al registro di commercio sul territorio elvetico. Ed è ancora nella regione ticinese che è stato riscontrato l'incremento più forte (+10%). All'estremo opposto, la Svizzera centrale ha fatto registrare una flessione del 9% delle creazioni d'impresa.

Una crescita è invece stata registrata nel nord ovest della Svizzera (5%), nella Svizzera orientale (4%), nel sud ovest della Svizzera (2%) e nello Spazio Mitteland (2%), mentre il numero di nuove società ha stagnato nella regione zurighese.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/fallimenti-progrediscono-velocemente-creazioni-impresa.html