Diminuzione delle rendite agricole nel 2012

Due giovani agricoltori verificano delle pannocchie in un campo con un trattore alle loro spalle.

(18.09.2013) Le rendite agricole in Svizzera sono diminuite nel 2012. Secondo la stazione di ricerca Agroscope Reckenholz-Tänikon a Ettenhausen nel canton Zurigo, hanno fatto segnare un calo del 5,9%, andando a raggiungere una media di CHF 56'000 per sfruttamento agricolo.

Il reddito agricolo si definisce come la differenza tra la cifra d'affari o "prestazione lorda" ed i costi reali. Nel 2012 la cifra d'affari totale per gestione è rimasta stabile a CHF 259'800 in media. La prestazione lorda della produzione vegetale ha subito una diminuzione dell'8,2%. Questo crollo è dovuto in particolare ad una diminuzione della produzione di cereali pianificabili (-15,9%) e di barbabietole da zucchero (-10,6%).

Al contrario, la cifra d'affari della produzione animale è progredita dell'1,4% in media. È stata sostenuta da un incremento dei redditi del latte ed altri latticini, malgrado un calo dei prezzi in questo settore. Altro fattore positivo: prezzi in leggero aumento sul mercato del bestiame bovino.

Per quanto concerne i costi reali, questi sono aumentati dell'1,7% nel 2012 rispetto all'anno precedente, raggiungendo CHF 203'800 franchi per gestione. Questa evoluzione è dovuta ad un incremento dei costi di struttura, di energia, di riparazione e di ammortamento delle macchine e degli immobili. I costi della manodopera sono leggermente aumentati. Al contrario, i costi per gli interessi del debito sono diminuiti.

Il reddito extra-agricolo ammonta a CHF 26'800 per sfruttamento, in leggero aumento rispetto al 2011. Le attività extra-agricole giocano un ruolo più importante nelle regioni di montagna piuttosto che in pianura.


Informazione

Ultima modifica 15.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/diminuzione-delle-rendite-agricole-nel-2012.html