Le casse pensioni hanno migliorato le loro performance nel 2012

Primo piano sulla punta di una penna posata sopra a un grafico.

(23.01.2013) Le casse pensioni hanno realizzato delle buone performance nel 2012. Secondo l'Associazione svizzera delle istituzioni di previdenza (ASIP), il loro rendimento medio ammonta al 6,3%, mentre risultava nullo lo scorso anno.

Secondo l'ASIP, questo risultato positivo preannuncia un miglioramento a breve termine della situazione finanziaria delle istituzioni di previdenza. L'associazione afferma però che questo bel risultato non lascia presagire un miglioramento durevole: il rendimento medio degli ultimi dodici anni ammonta infatti all'1,3% soltanto, ben lontano dal valore eccezionale del 2012. Questo risultato resta al di sotto del tasso d'interesse minimo LPP prescritto per questo periodo.

Il risultato delle casse pensione dipende da diversi fattori come l'età legale del pensionamento, il tasso di conversione minimo prescritto ed anche la performance effettivamente realizzata a medio termine. L'interazione complessa tra questi diversi punti pone ancora delle difficoltà all'interno di molte istituzioni, sottolinea l'ASIP.

Al primo come al secondo semestre 2012, le azioni hanno fatto registrare risultati migliori rispetto alle obbligazioni, a causa della pressione persistente sugli interessi. Al primo trimestre, le azioni elvetiche hanno costituito all'incirca il 10% degli investimenti e le azioni straniere circa il 21%. Lo studio dell'ASIP ha passato in rassegna 61 istituzioni di previdenza ed oltre 900 portafogli, che rappresentano una fortuna totale di circa CHF 175 miliardi.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/casse-pensioni-migliorato-performance-2012.html