Buon inizio anno per l’industria svizzera

Ritratto di un uomo e di una giovane donna in camice blu davanti a un macchinario all'interno di una fabbrica.

(17.07.2013) L'industria svizzera ha ben cominciato l'anno 2013. Secondo i risultati dell'Ufficio federale di statistica (UST), sono stati riscontrati degli aumenti su scala annuale al primo trimestre, sia a livello della produzione (3%) che delle cifre d'affari (3,7%).

Per quanto concerne la produzione industriale, l'UST ha osservato un calo del 2% in gennaio, ma questo fenomeno è stato compensato dai miglioramenti di febbraio (5,3%) e marzo (7,9%). Se si prende in considerazione tutto il trimestre, la progressione più forte (12,8%) concerne il ramo "fabbricazione di coke e industria chimica" mentre il settore "fabbricazione di apparecchi elettrici" fa registrare il calo maggiore (-9%).

Nel gennaio 2013, le cifre d'affari della produzione sono diminuite dello 0,6%. I due mesi seguenti hanno invece guadagnato aumenti sensibili (5,6% in febbraio ed 8% in marzo). Come nel caso della produzione, i settori "fabbricazione di coke e industria chimica" e "fabbricazione di apparecchi elettrici" hanno occupato le due posizioni estreme con +15% e -9,6%.

L'UST precisa che le vendite del mercato interno hanno avuto un balzo del 12,3% mentre quelle realizzate all'estero sono aumentate dell'1,2% soltanto. L'afflusso delle ordinazioni e le ordinazioni in portafoglio hanno invece avuto sorti diverse: il primo è aumentato dello 0,6% mentre le seconde sono scese del 5,2%.

L'inchiesta trimestrale della produzione, delle ordinazioni e delle cifre d'affari dell'industria si basa su di un campione aleatorio di 4'500 aziende. L'Ufficio federale dell'energia (UFE), la centrale svizzera per l'importazione di carburanti e di combustibili liquidi e l'Associazione Svizzera dell'Industria del Gas partecipano allo studio in qualità di fonti secondarie.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2013/buon-inizio-anno-industria-svizzera.html