Segni di calma sul mercato immobiliare

Piccole casette verdi e una rossa più grande disposte l'una accanto all'altra.

(15.08.2012) Il mercato immobiliare svizzero mostra segni di distensione. Per la prima volta in quattro anni, l'indice della bolla immobiliare di UBS è diminuito al secondo trimestre 2012, registrando una calo di 0,13 punti e raggiungendo 0,82 punti.

La diminuzione dell'indice al 2° trimestre è dovuta principalmente ad una flessione dei prezzi proposti sul mercato immobiliare svizzero. Le abitazioni di proprietà sono diminuite dell'1,6% rispetto al trimestre precedente, contro un calo dello 0,5% per le case unifamiliari. L'incremento dei redditi e la stabilità dei prezzi al consumo hanno pure contribuito alla tregua constatata. La domanda d'immobiliare come bene d'investimento sembra essersi stabilizzata ad un livello elevato.

Secondo UBS, questo leggero calo non preannuncia tuttavia un'inversione di tendenza. Il settore immobiliare in Svizzera resta chiaramente in una fase di boom. La Svizzera sta vivendo infatti una forte crescita demografica ed una congiuntura interna solida. Le condizioni di finanziamento si trovano ad un livello storicamente vantaggioso.

Così, la regione di Zurigo continua a mostrare una crescita del 9% circa, la più importante del paese. Le regioni di Ginevra e Losanna restano altrettanto critiche. Le grandi agglomerazioni di Zugo, di Pfannenstiel (ZH), di March (SZ), Vevey, Morges, Nyon (VD) e Zimmerberg (ZH), così come le regioni turistiche di Davos e dell'Alta Engadina (GR), fanno pure parte delle zone in cui si registrano le pressioni maggiori sui prezzi.

Unico potenziale freno alla tendenza al rialzo: i requisiti minimi per il finanziamento delle ipoteche entrati un vigore nel luglio 2012, che potrebbero indebolire la domanda di abitazioni di proprietà. Questa nuova regolamentazione richiede in particolare un apporto di capitale proprio del 10% almeno, che non provenga dalla previdenza pensionistica.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/segni-di-calma-sul-mercato-immobiliare.html