Prezzi al consumo: leggero rialzo in aprile

Sacchetti di negozi appoggiati sopra al tetto di un'automobile.

(16.05.2012) L'indice dei prezzi al consumo in Svizzera è progredito dello 0,1% in aprile. Una cifra che maschera delle differenze importanti riscontrabili nei diversi settori, secondo l'Ufficio federale di statistica (UST).

L'indice svizzero dei prezzi al consumo ha raggiunto 99,8 punti nell'aprile 2012 (dicembre 2010=100), che corrispondono ad un aumento dello 0,1%. Paragonato al dato dell' aprile 2011, la progressione dei prezzi raggiunge -1,0%, che corrisponde ad un'inflazione negativa.

Più in dettaglio, i settori responsabili di questo rincaro sono l'abbigliamento e le calzature (+3%), i trasporti (+0,7%), il tempo libero e la cultura (+0,4%) e gli altri beni e servizi (+0,1%). Al contrario, è stato registrato un calo per le bevande alcoliche ed i tabacchi (-0,8%), per i prodotti alimentari e le bevande analcoliche (-0,6%), per i ristoranti ed alberghi (-0,3%), l'abitazione ed energia (-0,2%), ed anche per i mobili, articoli e servizi per la casa (-0,1%).

L'UST imputa l'incremento dei prezzi dei trasporti al rincaro della benzina (+2,5%) e del diesel (+0,1%). I prezzi dell'abbigliamento e delle calzature sono aumentati a causa della fine del periodo dei saldi. Le bevande alcoliche hanno invece beneficiato di promozioni per i vini e gli spumanti. Il calo dei prezzi constatato nei prodotti alimentari e le bevande analcoliche è invece dovuto alle variazioni stagionali ed alle promozioni.

In totale, i prezzi dei prodotti fabbricati in Svizzeri sono diminuiti dello 0,1% rispetto al marzo 2012, mentre quelli dei prodotti importati sono rincarati dello 0,4%. Su scala annuale, il prezzo dei prodotti svizzeri non è cambiato. I prezzi dei prodotti importati, invece, sono diminuiti del 3,6% sull'arco dello stesso periodo.


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/prezzi-consumo-leggero-rialzo-aprile.html