Numerose successioni aperte nelle ditte individuali

Primo piano sulla stretta di mano tra due persone in abiti da ufficio.

(25.07.2012) Le ditte individuali fanno fronte ha maggiori problemi di successione rispetto alle società anonime (SA) e alle società a responsabilità limitata (Sarl). È ciò che suggerisce uno studio di Credita, che passa in rassegna più di 460'000 PMI svizzere.

Credita rivela che 45'057 PMI, quindi il 9,7% del  totale, appartengono a persone di 60 anni o più e quindi potenzialmente confrontate con il problema della successione. La proporzione delle ditte individuali toccate dalla problematica (15,7%) supera sensibilmente quella della SA (9,2%) e delle Sarl (3,1%).

Questa percentuale varia fortemente in rapporto alla dimensione della società. Le ditte individuali di grandi dimensioni (da 50 a 249 impiegati) presentano il maggior numero di successioni potenzialmente ancora aperte (34,5%). Questo fenomeno, invece, si ribalta per le SA e le Sarl. In questi casi, al crescere della dimensione, diminuisce la probabilità che la società appartenga ad una persona di più di 60 anni.

Questo dato differisce anche in funzione delle regioni. Le regioni del Sud e dell'Ovest della Svizzera presentano il maggior numero di successioni aperte. La proporzione è del 10,9% in Ticino, del 10,6% nel Mittelland e del 10,4% nella regione lemanica. Inversamente, le regioni della Svizzera centrale (8,5%) e di Zurigo (8,4%) presentano i tassi più bassi.

Per quanto riguarda i settori di attività, l'immobiliare (13,2%), il commercio al dettaglio (12,2%), l'architettura (11,6%) e l'automobile (11,6%) presentano le proporzioni di successioni aperte più elevate. Al contrario, l'informatica (5%) ed i servizi alle aziende (7,4%) mostrano i tassi più bassi, secondo Credita.


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/numerose-successioni-aperte-ditte-individuali.html