Leggera flessione per l’economia svizzera nei mesi a venire

Salvadanaio a forma di porcellino frantumato.

(08.02.2012) Il centro di ricerche congiunturali (KOF) a Zurigo ha recentemente annunciato una nuova diminuzione del suo barometro nel gennaio 2012. Per la prima volta dal 2009, il valore è nuovamente negativo.

Questa cifra lascia prevedere una leggera flessione dell'economia svizzera nei prossimi mesi su scala annuale. A titolo comparativo, il livello si situava a -0,17 per questo mese di gennaio, mentre era a 0,01 in dicembre, 0,34 in novembre e a 1,22 lo scorso settembre. Nel 2009, ultima volta in cui sono stati registrati valori negativi, il barometro era sceso sotto la soglia di -3,2. Nel 2011, il calo è iniziato al mese di maggio e dovrebbe proseguire nei prossimi mesi.

Il barometro congiunturale del KOF si basa su tre moduli: "PIL principale", "Costruzione" e "Credito".

Il "PIL principale" raggruppa l'insieme dell'economia ad eccezione della costruzione ed il credito, e rappresenta la maggior parte del barometro, con il 90% del valore aggiunto globale. Questo modulo ha continuato a diminuire, pur se leggermente meno che in dicembre.

Il secondo modulo del barometro, "Costruzione", ha invece raggiunto il livello zero. Il "Credito" è il solo a restare positivo, ma evolve comunque in maniera parallela.


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/leggera-flessione-economia-svizzera-mesi-a-venire.html