Internet assicura la crescita del settore dei media

Piano ravvicinato di una tastiera di computer con un tasto che reca la scritta news.

(05.12.2012) L'industria del digitale dovrebbe trascinare la crescita nel settore svizzero dei media e dell'intrattenimento nei prossimi anni. Secondo lo studio PwC Suisse, il peso di questo settore passerà da CHF 12,6 miliardi a CHF 14,1 miliardi nel 2016.

Lo studio "Swiss Entertainment & Media Outlook 2012-2016" prevede che durante questo periodo i consumatori spenderanno circa il 2,3% in più, ogni anno, per i media. Il segmento "accesso internet mobile" contribuirà alla maggior parte di tale crescita: gli introiti in questo campo, in rialzo annuo del 21,6%, raggiungeranno CHF 2,1 miliardi nel 2016, contro i CHF 784 milioni nel 2011. Le spese per la pubblicità on-line aumenteranno invece del 9,3%, toccando i CHF 1,2 miliardi.

Il mercato svizzero dei file musicali godrà anch'esso di una salute splendida durante i prossimi anni grazie ai download, secondo lo studio di PwC Suisse. Le spese musicali dei consumatori potranno così toccare circa CHF 1,1 miliardi nel 2016, contro CHF 891 nel 2011.

Nel campo televisivo, il consumo crescente di televisione in differita rallenta le spese legate alle licenze ed ai canoni, che dovrebbero crescere del 1,5% annuo, per raggiungere CHF 2,2 miliardi nel 2016. Nel 2011, la crescita si situava ancora, in questo segmento, al 5%. Il campo della radio mostrerà ugualmente una progressione annua modesta, dello 0,9%, in questo periodo e peserà CHF 628 milioni nel 2016.

Le riviste ed i giornali saranno ancor maggiormente toccati nei prossimi anni, sebbene i loro contenuti saranno sempre più digitalizzati: il mercato della stampa svizzera dovrebbe registrare una cifra d'affari di CHF 1,7 miliardi nel 2016, contro CHF 2,2 miliardi nel 2011, subendo una diminuzione annua della spesa pari al 4,8%.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/internet-assicura-crescita-settore-media.html