Forte diminuzione delle esportazioni svizzere in maggio

Piano ravvicinato di una grande nave container carica.

(04.07.2012) Il mese di maggio 2012 è stato particolarmente difficile per le esportazioni svizzere. Tutti i settori esportatori ad eccezione dell'orologeria hanno registrato una flessione, secondo l'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

L'industria della carta e delle arti grafiche ha accusato una diminuzione delle esportazioni del 25,3%, l'industria metallurgica del 18,4% (ferro e acciaio: -28%) e l'industria tessile del 17,3%. Le esportazioni delle macchine tessili sono precipitate, perdendo il 36%, mentre le esportazioni delle macchine per l'industria della carta e delle arti grafiche sono diminuite del 27%.

Il crollo è stato meno severo per l'industria delle derrate alimentari, delle bibite e del tabacco, con una flessione del 7,4%. L'industria chimico-farmaceutica se la cava piuttosto bene, con una diminuzione delle esportazioni contenuta al 5% (medicinali e prodotti immunologici in diminuzione rispettivamente del 7% e 9%). L'orologeria ha invece dimostrato di essere in forma smagliante, con un aumento delle esportazioni pari al 16,2%.

Sul piano geografico, la diminuzione delle esportazioni svizzera ha riguardato l'America latina (-12%, Messico -20%), la Cina (-22%), il Giappone (-15%) e l'India (-11%). Gli esportazioni in direzione dell'Unione europea, principale sbocco della Svizzera, sono diminuite del 9,5%. Le esportazioni sono invece aumentate in direzione dell'America del Nord (8%, Canada +12%, USA +7,2%), dell'Oceania (+4,6%), dell'Africa (+18,7%), e dell'Arabia Saudita (+53,4%).

Per quanto riguarda le importazioni, le cifre hanno subito variazioni importanti e seconda dei settori, dal -12% (materie prime e prodotti semi-lavorati) e +13% (prodotti energetici). I beni di consumo hanno mostrato un aumento del 6,6%, veicolato dai medicinali (+22%), l'elettronica di intrattenimento (+9%) e le macchine da turismo (8%). Le importazioni provenienti della totalità dei continenti sono aumentate, ad eccezione dell'America del Sud (-13,7%) e dell'Europa (-5,1%).


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/forte-diminuzione-esportazioni-svizzere-maggio.html