Flessione delle ordinazioni nell’industria metalmeccanica

Piccole ruote di ingranaggi posate su di una scheda elettronica.

(29.08.2012) Il rallentamento economico in Europa pesa sull'industria metalmeccanica ed elettrica svizzera (MEM). Secondo Swissmem, le ordinazioni sono diminuite dell'11,1% al primo semestre2012.

È già da cinque trimestri che le ordinazioni nell'industria MEM fanno registrare una flessione su scala annuale. Sono diminuite del 4,3% al 2° trimestre 2012, dopo una caduta del 16,8% al 1° trimestre.

Le cifre d'affari hanno invece avuto un rialzo dell'1,4% al primo semestre 2012, sostenute dal buon livello delle ordinazioni registrate all'inizio del 2011. Ciononostante, questa tendenza al rialzo sta rallentando e potrebbe addirittura ribaltarsi nel corso del 2° semestre, a causa del forte calo delle ordinazioni constatato negli ultimi mesi. Secondo Swissmem, le cifre hanno registrato una crescita del 2,1% al 1° trimestre, prima di arrestarsi (+0,7%) al 2° trimestre.

Pur se il settore metalmeccanico resiste sorprendentemente bene all'ampiezza del rallentamento congiunturale in Europa, principale sbocco dell'industria MEM, non è però da prevedere alcuna ripresa, secondo Swissmem. La forza del franco continua ad influenzare al ribasso i prezzi all'esportazione, che sono già diminuiti del 2,3% al 1° trimestre 2012. I margini potrebbero anch'essi diminuire nel corso dei prossimi mesi.

Oltre la metà delle imprese interpellate da Swissmem prevede una stagnazione delle ordinazioni dall'estero per l'anno prossimo. Per quanto riguarda la fetta che si aspetta una diminuzione delle ordinazioni, si è saliti dal 16,1% al 23,4% in sei mesi.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/flessione-ordinazioni-industria-metalmeccanica.html